Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Dimissioni Petteruti, L'affondo della Ugl :“Prima di andarsene stacchi i parcometri”‏


Dimissioni Petteruti, L'affondo della Ugl :“Prima di andarsene stacchi i parcometri”‏
12/12/2010, 09:12

CASERTA - Caserta non ha più il Sindaco. Nicodemo Petteruti, che guidava una giunta di centrosinistra si è infatti dimesso dalla carica di primo cittadino della città della Reggia a causa dei disaccordi interni alla sua maggioranza e Lunedì mattina presenterà le proprie dimissioni al segretario comunale . «Preso atto - si legge nella nota dell’ufficio stampa - che in data 9 dicembre il gruppo consiliare socialista ha presentato mozione di sfiducia, ho promosso approfondita consultazione con il partito socialista ed il gruppo consiliare medesimo. All'esito, ho dovuto constatare che non sussistono più, allo stato, le condizioni per la prosecuzione della consiliatura, essendo venuta a mancare la maggioranza. Per tale motivo ho deciso di rassegnare le dimissioni». Immediato il commento della Ugl Caserta, intervistato sull’argomento il Segretario Provinciale Sergio D’Angelo ha dichiarato “Speriamo che sia la volta buona e che non si tratti della solita manfrina. Quella delle dimissioni è una moda tutta casertana alla quale Petteruti partecipa con dedizione. Viviamo” ha concluso “in un capoluogo di provincia svilito dalla incapacità di una classe dirigente che non ne comprende ruolo e potenzialità“. “Prima di andarsene stacchi la spina ai parcometri e revochi la Ztl” ha aggiunto ironico Ferdinando Palumbo “la città ha bisogno di un governo capace di proiettarla in Europa, c’è bisogno di un impegno concreto che cancelli Caserta dagli ultimi posti delle classifiche sulla vivibilità”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©