Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Disagi alle Poste di Giffoni Valle Piana


Disagi alle Poste di Giffoni Valle Piana
03/10/2012, 12:24

Ancora gravi disagi si registrano nell’erogazione dei servizi ai cittadini di Giffoni Valle Piana. Al riguardo il Sindaco Paolo Russomando ha dichiarato:

 

 

A seguito dell’ennesimo sopralluogo presso la sede delle Poste Italiane, effettuato in data odierna unitamente al responsabile della sicurezza sui luoghi di lavoro di Poste Italiane della Provincia di Salerno, sig. Francesco Grillo,si è constatato che i lavori urgenti di manutenzione, che pure erano stati annunciati più volte dai vertici regionali e provinciali, non sono stati realizzati, con gravissimo danno per l’utenza. Proprio oggi, infatti, giorno di pagamento delle pensioni, lunghe file si sono create in attesa dei servizi, con disagio per i pensionati.

I lavori riguardano l’intera struttura e sono tanto più gravi in quanto riguardano anche la composizione del manufatto, che è in buona parte di amianto. Il pericolo per gli operatori e per l’utenza si accentua in occasione delle piogge e rischia di peggiorare in vista della stagione autunnale.

La situazione emersa dal sopralluogo si è rivelata particolarmente disagevole in quanto, accanto alle più volte lamentate carenze, si è registrato il mancato funzionamento di una saracinesca della struttura, che ne ha reso  ancora più difficile l’accesso.

L’adeguamento alle norme del testo unico sull’igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro si rende dunque improcrastinabile e, pur con le esigenze derivanti dal contenimento dei costi, è una priorità assoluta in quanto riguarda la salute degli operatori e degli utenti.

I vertici regionali e provinciali non possono più rimanere inerti di fronte al problema sollevato da varie parti e si chiede un intervento urgente per ripristinare la normalità nell’erogazione di un servizio diretto a tanti cittadini e, soprattutto a persone, come i pensionati, che meritano maggiore attenzione da parte delle istituzioni”.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©