Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Problemi nell'area vesuviana

Disagi maltempo, straripato fiume Sarno


Disagi maltempo, straripato fiume Sarno
09/11/2010, 16:11

CASTELLAMMARE DI STABIA - Il maltempo continua a creare forti disagi nell’area vesuviana. Le piogge di questi ultimi giorni hanno messo nuovamente K.O. i paesi della zona rossa. Aumenta lo stato di allerta, per pericolo di crollo di edifici fatiscenti e straripamento dei corsi d’acqua. Nella serata di ieri la Protezione civile della regione Campania aveva già inviato a tutte le Prefetture, alle Province e ai Comuni un avviso affinché gli enti preposti elevassero lo stato di vigilanza soprattutto in corrispondenza dei corsi d’acqua e dei fondovalle. Solo una previsione di quanto poi avvenuto in giornata. La più in difficoltà è la città di Castellammare di Stabia, dove è straripato il fiume Sarno creando enormi problemi al traffico veicolare. Bloccata la circolazione, molti automobilisti sono rimasti intrappolati. Ma non è l’unica difficoltà che i paesi vesuviani hanno dovuto affrontare. Ieri le forte raffiche di vento hanno inclinato palo dell'energia elettrica della rete di Trenitalia tra Torre del Greco ed Ercolano (Napoli), causando il blocco dei treni per più di un’ora. In tre casi diversi, nelle città di San Giorgio e Torre del greco, sono giunte notizie di crolli improvvisi di alberi, piegati dal vento. A Portici, in Secondo Viale Camaggio, crollo di calcinacci da un edificio pericolante, mentre in via Settetermini a Torre Annunziata, causa allagamento, è stata bloccata la circolazione veicolare. Sempre la Protezione Civile regionale, infine, rende noto che eventi di pioggia ad elevata intensità si verificheranno fino a giovedì. La situazione dovrebbe tornare stabile, dunque, solo nel fine settimana.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©