Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

Domenica 27 in piazza Troisi la raccolta degli oli da cucina esausti


Domenica 27 in piazza Troisi la raccolta degli oli da cucina esausti
25/01/2013, 11:18

San Giorgio a Cremano, 25 gennaio 2013 – Dopodomani, domenica 27 gennaio, dalle 9 alle 13, in piazza Massimo Troisi avverrà la raccolta degli oli naturali da cucina esausti. Tutti i cittadini sangiorgesi potranno portare l’olio già utilizzato in contenitori propri e potranno sversarlo in apposite cisterne. Il servizio partirà in via sperimentale ed andrà a regime dal prossimo mese di marzo. I cittadini, infatti, potranno consegnare l’olio utilizzato in cucina ogni prima domenica del mese in piazza Troisi. L'iniziativa è sostenuta dall'assessorato alle Attività Produttive guidato da Francesco Emilio Borrelli.

Nel contempo, il Comune invita tutti gli amministratori dei condomini e dei parchi che abbiano adeguato spazio a richiedere l’installazione gratuita di una minicisterna che possa servire  i residenti per una raccolta “porta a  porta” degli oli esausti. Le richieste possono essere effettuate telefonando al settore Ambiente, ai numeri telefonici 0815654279 e 0815654338.

“San Giorgio a Cremano mantiene stabilmente la sua quota di raccolta differenziata attorno al 65% ed il fatto che ormai il servizio porta a porta sia rodato ci consente di puntare sulla raccolta di nuove frazioni. – spiega il sindaco Mimmo Giorgiano, che mantiene anche la delega alle politiche ambientali – Gli oli esausti oggi vengono sversati da tutti nel sistema fognario, con pesanti conseguenze per l’ambiente. Noi, invece, vogliamo invitare la nostra comunità a proseguire nella scelta consapevole del rispetto del nostro territorio e di proseguire nella strada già intrapresa verso uno sviluppo più sostenibile. Ringrazio il dirigente ed i dipendenti del settore Ambiente che, con il loro lavoro, stanno rendendo possibile il continuo raggiungimento di nuovi obiettivi da parte dell’Amministrazione.”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©