Provincia / Portici

Commenta Stampa

La soddisfazione del sindaco: "Un sogno della città"

Dopo mezzo secolo torna balneabile il mare di Portici

L'ARPAC dà l'ok. Mare pulito in zona Mortelle

.

Dopo mezzo secolo torna balneabile il mare di Portici
13/06/2011, 09:06

PORTICI - Dopo circa sessant'anni, tornano balneabili le acque al largo della città di Portici. Gli ultimi prelievi effettuati dall’Arpac in tre punti diversi del litorale hanno dato il benestare per bagnarsi presso la  spiaggia delle Mortelle, che si trova alle spalle del porto del Granatello. Gli elementi inquinanti rilevati nei campioni erano infatti al di sotto dei valori-limite imposti dalla legge, e ai cittadini è stato così riconsegnato il mare. Per ora solo un tratto di costa resta sicuro. La spiaggia Mortelle, lì dove sono andati a buon fine tutti e quattro i rilievi effettuati nei mesi scorsi. Il resto della costa resta off-limits a causa di scarichi fognari a cielo aperto che rappresentano ancora una grossa colpa ambientale dell'area vesuviana. Ma, nel suo piccolo, la prima (ri)conquista della costa rappresenta un traguardo storico a più di mezzo secolo di distanza dal primo divieto di balneazione imposto nell'area. "E' una grande vittoria per l'amministrazione e per la città - afferma un raggiante Vincenzo Cuomo, sindaco di Portici - e permettetemi di dirlo, è anche un sogno che avevo da bambino. La mia generazione, quella che l'ha preceduta ed i giovani d'oggi non hanno mai potuto usufruire a pieno della nostra costa, causa il divieto di balneazione. Oggi, un tratto di quella costa è stato riconsegnato alla città e ai suoi cittadini, e questo è un punto di grossa importanza non solo per chi vive Portici, ma anche in un'ottica di rilancio turistico".  

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©