Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Accompagnato da Amendola, Feole e dai candidati locali

Elezioni, tappa a Piedimonte Matese per Letta (Pd)

Cappello: “L’importante è non disperdere il voto”

.

Elezioni, tappa a Piedimonte Matese per Letta (Pd)
21/02/2013, 10:41

PIEDIMONTE MATESE - Ultime battute della campagna elettorale per le politiche e il Partito Democratico presenta la sua proposta di Governo anche alla cittadinanza di Piedimonte Matese. Questa sera, infatti, nell’ambito del suo tour elettorale, farà tappa nel centro dell’Alto Casertano Enrico Letta, dirigente nazionale del Pd e già sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri durante il governo Prodi. Ad accompagnare Letta ci saranno il segretario regionale del Pd, Enzo Amendola, il segretario provinciale ff Ludovico Feole, il sindaco di Piedimonte Matese, Vincenzo Cappello, nonché i candidati casertani alla Camera ed al Senato. L’appuntamento è per le 19,30 nell’aula consiliare del Comune. “La vittoria - ha affermato Cappello - è davvero a un passo. Ma serve un ultimo sforzo di mobilitazione, per convincere gli indecisi ed impedire che la dispersione del consenso vanifichi la prospettiva del cambiamento: oggi più che mai, è indispensabile il “voto utile” per aprire la strada ad un governo di centrosinistra, che garantisca equità, giustizia sociale, tutela delle fasce più deboli, ed archiviare finalmente l’epoca del berlusconismo, con tutte le sue manifestazioni più deteriori”. E a chi gli fa notare, però, che l’Alto Casertano non è rappresentato direttamente con un proprio candidato all’interno delle liste elettorali per la Camera ed il Senato, il sindaco di Piedimonte Matese chiarisce: “Il Pd locale comunque si sente rappresentato nella lista a livello nazionale. Sicuramente, inutile nasconderlo, - aggiunge Cappello - se avessimo avuto un rappresentante del territorio candidato o alla Camera oppure al Senato il Pd nell’Alto Casertano avrebbe raccolti maggiori consensi. Ma va bene lo stesso, noi faremo la nostra parte e sono sicuro che il risultato sarà lo stesso esaltante”.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©