Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Chiesa convocazione tavolo per ordine e sicurezza pubblica

Emergenza furti, il sindaco di Capua scrive al prefetto

Antropoli: “Finora nessun responsabile è stato identificato"

.

Emergenza furti, il sindaco di Capua scrive al prefetto
11/03/2013, 11:53

CAPUA - Il sindaco di Capua Carmine Antropoli chiederà al Prefetto di Caserta Carmela Pagano di convocare con urgenza il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Al centro della discussione, il ripetersi dei furti in appartamento, tra Capua e la frazione Sant’Angelo in Formis, che da settimane non stanno dando tregua ai cittadini. Lo stesso primo cittadino Antropoli dichiara: “Farò appello al Prefetto di Caserta, Carmela Pagano, per richiedere con urgenza la riunione del Comitato Tecnico Provinciale per la sicurezza e l’ordine pubblico. Al centro del dibattito la paura dei cittadini di Capua e di Sant’Angelo in Formis che non sono più tranquilli per via della grave sistematicità con cui si stanno ripetendo i furti nelle abitazioni. Oramai – aggiunge Antropoli - ogni mattina si contano le vittime dei furti. E questo è inaccettabile”. Furti commessi presumibilmente da cittadini stranieri, secondo le indicazioni fornite alle forze dell’ordine da parte di alcune vittime. Ladri che agiscono indisturbati, soprattutto nel corso delle ore notturne, entrando nelle abitazioni anche alla presenza delle persone. “Ad oggi, - sottolinea il sindaco Antropoli, rimasto anche lui vittima di un furto ingente - non risulta che alcun responsabile di tali crimini sia stato identificato e gli inermi cittadini, i quali subiscono danni ingenti, si sentono sfiduciati. E mi auguro che non si verifichino episodi ancora più gravi e che ci scappi anche il morto”. Ancora una volta, Antropoli evidenzierà al prefetto di Caserta la situazione dell’ex campo profughi di Capua, che versa in uno stato di grave degrado, sia sotto il profilo igienico-sanitario che sotto il profilo sociale e dell’ordine pubblico. “Resto fiducioso – conclude il primo cittadino di Capua - che le istituzioni sapranno fornire una risposta a questi problemi, perché non è affatto bello non sentirsi sicuri nelle proprie abitazioni”.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©