Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

La città stabiese invasa dai sacchetti

Emergenza rifiuti: Castellammare in ginocchio

Polemiche dei cittadini. Bobbio: "Fidatevi di noi"

.

Emergenza rifiuti: Castellammare in ginocchio
23/06/2011, 11:06

CASTELLAMMARE DI STABIA - Una città messa in ginocchio dalla crisi rifiuti. Così si presenta Castellammare di Stabia ad estate iniziata. Il comune stabiese è, dell'area vesuviana, quello che con più difficoltà sta affrontando la nuova crisi rifiuti in Campania. Da circa una settimana non vengono raccolti i sacchetti dalle strade, e il centro storico, così come la periferia, sono diventate una vera e prorpia pattumiera. "L'aria è irrespirabile", lamentano i cittadini che sfogano la loro rabbia contro l'amministrazione comunale e regionale. A causare il fermo del prelievo dei rifiuti da parte dei camion dell'azienda Multiservizi è, come al solito, il problema legato alle discariche sature. Gli autocompattatori fermi in attesa del proprio turno per sversare il carico, bloccano il ritiro della spazzatura dalla provincia. Se città come Boscoreale e Torre del Greco riescono ancora a contenere i problemi, Castellammare in questi giorni rischia invece di scoppiare: "Non ne possiamo più - commenta la gente - in ogni angolo ci sono rifiuti. Addirittura è difficile anche camminare sui marciapiedi. Le condizioni igienico sanitarie sono precarie". Intanto, per calmare gli animi e tentare di risolvere parzialmente il problema, l'amministrazione comunale ha individuato un'area di stoccaggio provvisorio in cui nei prossimi giorni accumulare i rifiuti. "La spazzatura è ormai un problema endemico della regione Campania - afferma il sindaco Luigi Bobbio - e Castellammare, lo dico con orgoglio, è stata la città più pulita in assoluto nella provincia di Napoli in un periodo tanto devastante per le altre località. Ora siamo interessati da questa ennesima emergenza e ci stiamo attrezzando con un sito di stoccaggio provvisorio che permetterà nei prossimi giorni alla città di tornare ad essere pulita. Castellammare può davvero contare su di noi".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©