Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Nuovo crollo nel centro storico della città

Emergenza sicurezza a Castellammare di Stabia


Emergenza sicurezza a Castellammare di Stabia
21/07/2010, 16:07

CASTELLAMMARE DI STABIA- E’ emergenza crolli a Castellammare di Stabia nel centro antico stabiese che conta 350 edifici storici potenzialmente a rischio dove vivono circa tre mila famiglie. Nelle scorse 48 ore, infatti, si sono verificati 2 crolli,  che sommati a quello precendete portano a 3 frane  complessive degli ultimi due mesi. Il più recente cedimento è avvenuto  sabato in via licerta a pochi passi dai binari della circumvesuviana  che ha portato anche alla sospensione del traffico ferroviario per tutta la serata .Fortuite le coincidenze che non hanno contato vittime, anche se ora i cittadini hanno paura e numerose sono le richieste di intervento dei vigili del fuoco.  Il dato più allarmante è che ad oggi manca un mappatura totale del centro antico e della zona collinare di Castellammare. Lo scorso anno ingegneri e tecnici  della Federico II effettuarono uno studio parziale tra i vicoli del centro, furono però analizzato una decina di edifici su 350 presenti. Ma già i dati di quell’analisi furono preoccupanti in quanto sancivano una percentuale a rischio tra il 70 e l’80 per cento.  Da palazzo Farnese invitano alla calma in quanto rassicurano che sono state già predisposte le attività di messa in sicurezze degli edifici a rischio,  sollecitando i proprietari a prendersi le proprie disponibilità ed avviare autonomamente i lavori dimessa in opera. Anche perché interventi come quelli di via Licerta ma anche quelli prossimi annunciati di vico Cognulo e via Visanola saranno effettuati dall’amministrazione comunale in danno dei proprietari e quindi è una spesa che prima o poi dovranno comunque sostenere.

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©