Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Convegno di presentazione, stamani, nella sala consiliare

Energia sostenibile, fondi in arrivo al Comune di Caserta

Firmato anche protocollo d'intesa con la Seconda Università

.

Energia sostenibile, fondi in arrivo al Comune di Caserta
21/02/2014, 16:57

CASERTA - Al via il piano per rendere sostenibili le fonti energetiche della città di Caserta. Se n’è discusso, stamani, nel corso di un convegno, ospitato nella sala consiliare del Comune, che ha visto la partecipazione dell’assessore provinciale ai Piani territoriali Gianni Mancino, dell’assessore comunale alle Politiche Energetiche Massimiliano Palmiero, nonché di esponenti di Confindustria, Camera di Commercio e Legambiente; unico assente, giustificato, l’assessore regionale alle Attività Produttive, Fulvio Martusciello, trattenuto a Napoli da inderogabili impegni istituzionali. Il Comune di Caserta, lo scorso 23 dicembre, è stato ammesso dalla Regione al finanziamento, con risorse pari a 240mila euro, per la redazione del Paes, ovvero il piano d’azione per l’energia sostenibile. “Ci avviamo a recuperare una distanza che, mantenendo Caserta all’anno zero su questi temi, ci teneva lontani dalle linee guida per una crescita compatibile con le esigenze di risparmio energetico e con quelle dell’ambiente. Un risultato che è il frutto della programmazione efficace messa in campo e dell’impegno quotidiano dell’assessore Massimiliano Palmiero”, ha sottolineato, nel suo saluto introduttivi, il sindaco Del Gaudio. Nello scorso mese di settembre, occorre ricordare che il Comune ha sottoscritto un protocollo d’intesa con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche della Seconda Università degli Studi di Napoli, nell’ottica della redazione del Paes. “Ora si apre la strada ad un audit energetico di tutti gli immobili comunali, - ha evidenziato Palmiero – a mettere in campo azioni che ci indirizzino ad un trasporto pubblico e ad una pubblica illuminazione sostenibili, ponendo le basi per grandi risparmi anche dal punto di vista economico oltre che per il beneficio a livello ambientale”. Il Paes disegnerà una città nella quale la grande distribuzione commerciale e quella industriale, gli alberghi, gli uffici pubblici “saranno contenitori – ha concluso l’assessore Palmiero - che potranno usufruire e beneficiare dell’efficientamento energetico nell’intera struttura. Interventi che tradurranno le strategie in azioni, per la Caserta del nostro futuro”.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©