Provincia / Caserta

Commenta Stampa

E in queste ore si lavora ad un tavolo prefettizio

Fallimento Acms, 500 lavoratori in strada

Servizio di trasporto pubblico sospeso da 48 ore

.

Fallimento Acms, 500 lavoratori in strada
24/03/2012, 11:03

CASERTA - Sono fermi ai box gli autobus di linea. Da due giorni. Da quando il tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha sancito il fallimento dell’Acms. Un epilogo amaro che coinvolge circa 500 dipendenti, licenziati in tronco, dalla sera alla mattina. La loro rabbia si è riversata in piazza. Da 48 ore infatti questi lavoratori stanno bloccando il traffico in vari punti della città per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sul loro dramma. E in attesa di una soluzione che possa tutelare da un lato i lavoratori, dall’altro i cittadini che hanno il diritto di usufruire del servizio di trasporto pubblico locale, si lavora ad un tavolo prefettizio con tutti i soggetti istituzionali coinvolti. L’obiettivo è ottenere dal tribunale l’esercizio provvisorio per scongiurare l’interruzione di pubblico servizio (che di fatto si sta già verificando) e garantire uno stipendio ai lavoratori almeno fino al 31 dicembre, termine ultimo per un nuovo affidamento dell’appalto. E’ prevista invece per martedì la nomina del nuovo curatore fallimentare.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©