Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Festa delle famiglie al Museo Archeologico Provinciale di Salerno


Festa delle famiglie al Museo Archeologico Provinciale di Salerno
08/10/2013, 13:20

SALERNO – Attività didattiche, giochi a tema, offerte speciali e tante sorprese. Domenica 13 ottobre, il Museo Archeologico Provinciale di Salerno celebrerà così la F@Mu - la prima Giornata nazionale delle famiglie al museo promossa dal KAT (Kids Art Tourism)Genitori e bambini avranno l’occasione unica di ripercorrere la storia  in modo speciale: giocando ed imparando.
L’Associazione Fonderie Culturali, che dallo scorso luglio è impegnata nel progetto pilota di promozione del Museo in collaborazione con la Provincia di Salerno, proporrà in esclusiva l’anteprima dei primi sei episodi della nuova serie di “L’Arte con Matì e Dadà”, il primo cartoon coprodotto da Achtoons e Rai Fiction ad occuparsi di arte a misura di bambino. A seguire, i piccoli visitatori potranno partecipare ad un divertente tour tra le sale del Museo, che li condurrà alla scoperta di fantastiche storie sui reperti di varie epoche.
Previsti anche laboratori didattici della durata di 2 ore, durante i quali ci si potrà calare nei panni di veri artisti e divertirsi a realizzare piccoli manufatti di argilla o collane di pietra.
Un’avvincente caccia al tesoro vedrà impegnati anche i genitori, che saranno chiamati a confrontarsi con i figli in giochi, indovinelli, puzzle, rebus e persino prove di abilità. Si potrà poi continuare a giocare anche a casa con l’ausilio di uno speciale Activity Book, realizzato in esclusiva dagli archeologici di Fonderie Culturali, esperti in didattica museale.
Una golosa e nutriente merenda aiuterà poi a recuperare le energie prima di tuffarsi in nuovi giochi.
Al termine della giornata ciascun partecipante potrà descrivere o disegnare cosa gli è piaciuto di più. I pensieri ed i disegni saranno raccolti dal personale di Fonderie Culturali e pubblicati sulla pagina facebook della F@Mu, quelli più belli saranno premiati con libri d’arte dedicati ai bambini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©