Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Festival dell’Errore a Palazzo Mastrilli di Cardito


Festival dell’Errore a Palazzo Mastrilli di Cardito
11/12/2013, 10:51

CARDITO - Venerdì 13 dicembre, dalle ore 18:00, presso la Biblioteca Comunale di Cardito (Palazzo Mastrilli, Piazza Garibaldi) si svolge il Festival dell’Errore, un’iniziativa che mette in risalto gli sbagli che hanno cambiato il corso della storia e quelli che rendono imprevedibile la vita quotidiana.
Alle ore 18, si inaugura la mostra "Non faccio mai erori" un percorso interattivo sull’inganno della mente.
Segue, alle ore 19, la presentazione del libro di Romolo Giovanni Capuano "111 errori che hanno cambiato il mondo", un inedito scritto che mette in risalto tutti le inesattezze legate a traduzioni errate o ad interpretazione imperfette di documenti storici e non. «Gli errori di traduzione – afferma Capuano – sono di solito considerati come qualcosa di trascurabile che, al più, può comportare un giudizio negativo a scuola o un contratto in meno per un traduttore professionista. Le storie raccontate in questo libro insegnano invece che un errore di traduzione può costare la vita, far cadere un governo, creare inimicizie, alimentare credenze religiose, condannare persone al carcere» (per maggiori informazioni visita il sito http://www.romolocapuano.com).
Chiude la serata, a partire dalle ore 21, il concerto diAldolà Chivalà, un duo composto da Mauro Romano e Aldo Laurenza, che durante ogni loro performance, fondono musica elettronica, poesia e sample con la forma classica della canzone napoletana.
L’ingresso all’evento è  gratuito.
La manifestazione è realizzata nell’ambito del progetto “Riscrivere la città” finanziato dalla Fondazione Con il Sud e dalla Fondazione Vodafone Italia e promosso da Cantiere Giovani e il Comune di Cardito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©