Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Fisco; Cesaro: “ Non stiamo preparando una maxi stangata. Anzi, il nostro è un bilancio virtuoso”


Fisco; Cesaro: “ Non stiamo preparando una maxi stangata. Anzi, il nostro è un bilancio virtuoso”
09/06/2011, 10:06

“Vorrei assicurare il segretario della CISL Campania Lina Lucci e tutti coloro che temono che la Provincia di Napoli stia preparando una maxi stangata verso i contribuenti che tali notizie sono assolutamente prive di ogni fondamento”.
Lo ha detto il Presidente della Provincia Cesaro che così prosegue:
“ Nello specifico – ha detto – smentisco ad esempio nella maniera più assoluta che la Provincia sia intervenuta con un aumento dell’aliquota della RCAuto, che dal 1961 è stata sempre del 12,5%. Se la Provincia incassa di più è per il semplice fatto che sono aumentate le tariffe assicurative e non che la Provincia abbia aumentato le tasse, cosa che tra l’altro non è di propria competenza. Per quanto riguarda gli aumenti dell’aliquota sulla bolletta dell’elettricità, come consentito dal milleproroghe abbiamo applicato il tasso di adeguamento del 25%, il più basso tra quello applicato dalle province campane ed unicamente sulle utenze non residenziali: in pratica un costo che non riguarda assolutamente le famiglie. L’aumento della Tarsu è assolutamente limitato, con una tariffa che per tonnellata passa dal costo definitivo previsto scaturito dal piano della SAPNA nel novembre 2010 di 106,98 euro a tonnellata ad un costo stabilito dal bilancio di previsione di pochi giorni fa che ammonta a 112,90 euro a tonnellata. Questo dipende dalla necessità di dover allocare i nostri rifiuti fuori provincia per mancanza di discariche e per la scarsa raccolta differenziata che registrano alcuni comuni del territorio tra cui il capoluogo.
Infine – continua Cesaro - voglio precisare che abbiamo agito in un regime che ha previsto un’ottimizzazione della macchina provinciale grazie alla quale abbiamo potuto far fronte a tagli superiori ai 20 milioni di euro che come ente abbiamo dovuto sopportare. Come tutti sanno il patto di stabilità non ci consente di poter utilizzare fondi a nostra disposizione, nonostante io abbia più volte sollecitato il Governo a poter derogare in tal senso la Provincia per le spese riguardanti l’ambiente. Nonostante ciò penso che la Provincia abbia un programma di spesa che non ha assolutamente affondato le mani nelle tasche dei napoletani. Anzi ritengo il nostro bilancio assolutamente virtuoso. In ogni caso – ha concluso il Presidente Cesaro - sono senz’altro disposto a confrontarmi con sindacati ed associazioni di categoria per mostrare loro la bontà e l’assoluta funzionalità del nostro piano di spesa”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©