Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

Formazione e lavoro, una delegazione spagnola a San Giorgio per imparare buone prassi


Formazione e lavoro, una delegazione spagnola a San Giorgio per imparare buone prassi
13/02/2012, 14:02

San Giorgio a Cremano, 13 febbraio 2012 – Domani, martedì 14 febbraio, una delegazione dell’Oel, l’ente per lo sviluppo di Fuengirola (Malaga) sarà in città per prendere parte ad una serie di incontri e dibattiti organizzati dall’Amministrazione Comunale di San Giorgio a Cremano per mettere in rete le conoscenze acquisite e le strategie da mettere in campo per contrastare l’abbandono scolastico e rafforzare la cultura dell’orientamento professionale nei confronti della cosiddetta generazione “nè-nè”, giovani né occupati né studenti.

E’ San Giorgio a Cremano, infatti, l’unico Comune d’Italia che aderisce, assieme ad Ascoli Piceno, all’ENUY, la rete europea dei giovani disoccupati che sostiene e promuove attraverso la collaborazione tra 4 paesi europei – Germania, Italia, Spagna e Svezia - le “buone pratiche” per l’occupabilità e le pari opportunità dei giovani tra i 16 e i 24 anni.

Agli incontri, cui prenderanno parte, tra gli altri, il sindaco di San Giorgio a Cremano Mimmo Giorgiano e il vicesindaco Giorgio Zinno, saranno presenti anche i rappresentanti di due società di consulenza professionale, una tedesca e l’altra svedese.

“La generazione ‘ni-ni - affermano i rappresentanti dell’Oel – necessita di maggiore attenzione e vicinanza da parte di tutti, in particolare delle istituzioni e dei rappresentanti del mondo occupazionale, ecco perché è indispensabile una collaborazione transnazionale e il confronto costante tra diversi Paesi europei”.

Questa la fitta agenda di incontri che attende la delegazione spagnola nella visita domani a San Giorgio a Cremano. Si comincia con due incontri al Centro Polifunzionale di via Mazzini dove alle ore 9 si terrà un convegno organizzato dall’Informagiovani sulle attività di orientamento e formazione promosse in questi anni per i giovani dal Comune di San Giorgio a Cremano mentre alle ore 11 gli esperti dell’associazione Openmind illustreranno agli ospiti spagnoli tutti i progetti di formazione informatica promossi per i giovani sangiorgesi dall’ente comunale.

Alle ore 12 poi tutti a Palazzo di Città per un convegno sulle strategie elaborate dall’ente locale per il lavoro e la formazione. Dopo una breve pausa, i delegati dell’Oel si sposteranno a Villa Bruno dove alle ore 15 l’associazione Lineadarco promuove un incontro sulle possibilità offerte ai giovani dai servizi bibliotecari e alle ore 16 i rappresentanti dell’Istituzione Comunale Premio Massimo Troisi illustreranno agli ospiti spagnoli le possibilità offerte negli ultimi anni ai giovani sangiorgesi dall’Istituzione comunale in campo artistico e culturale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©