Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

A Torre del Greco la sessione straordinaria del Consiglio

Fumata nera per l’ex-Onpi: respinta la revoca


Fumata nera per l’ex-Onpi: respinta la revoca
19/01/2011, 12:01

TORRE DEL GRECO- L’atteso consiglio comunale di Torre del Greco convocato in seduta straordinaria si è tenuto ieri sera a Palazzo Baronale, il focus del consiglio si è soffermato sulle sorti dell’ex-Onpi, la struttura che fino a poco tempo fa ospitava circa 50 anziani e che a causa dell’inagibilità è stata chiusa ed i suoi ospiti sono stati trasferiti in diverse case di riposo della regione. Dopo momenti concitati e pareri contrastanti è stata respinta a maggioranza la domanda di revoca della delibera del Comune di sospensione dell’attività della struttura. Se la Regione Campania deciderà di finanziare i lavori per la manutenzione della struttura il consiglio sarà pronto a fare un passo indietro, anche se ormai questa possibilità sembra più che remota. Sarà interessante scoprire quali saranno le sue sorti se nulla cambierà in merito, anche perché la struttura risulta una donazione con destinazione per l’opera nazionale pensionati d’Italia per cui le sue finalità sono molte circoscritte. La terza commissione consiliare permanente, invece, affronterà gli altri temi caldi proposti nell’ordine del giorno. Nei giorni scorsi si è tenuta inoltre la riunione dei capigruppo comunali in merito alla situazione dell’ospedale Maresca, per la quale il comitato ha proposto un presidio stabile, e per valutare anche le novità in merito al depuratore che doveva sorgere a Santa Maria La Bruna. “Durante l’incontro - afferma il presidente del consiglio comunale Michele Polese - abbiamo deciso di inviare una lettera al governatore della Campania Caldoro affinché mettesse in calendario un’audizione per esaminare le prospettive del nosocomio cittadino, per la questione del depuratore la seconda commissione consiliare incontrerà gli esponenti della rete civica.
 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©