Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Gemellaggio fra Bracigliano e Springfield (Usa) nel segno della musica


Gemellaggio fra Bracigliano e Springfield (Usa) nel segno della musica
22/02/2011, 10:02

A Bracigliano arriva il coro di Springfield (Massachusetts). Mercoledì 23 febbraio, alle ore 19.00, presso la chiesa San Giovanni Battista di Bracigliano, è in programma un evento di grande valore artistico e culturale: il concerto del coro di sole voci della Longmeadow Lyrics di Springfield, diretta dai maestri Kayla Werlin e David Fontes, cui seguirà l’esibizione della corale Santa Cecilia di Bracigliano, diretta dal maestro Bruno Botta. A conclusione della serata i due cori si esibiranno nel “Va, Pensiero” (Nabucco) e nell’Inno Di Mameli in onore dei 150 anni dell’Unità d’Italia. L’idea di organizzare il concerto - che ha il patrocinio dell’Amministrazione comunale, diretta dal sindaco Ferdinando Albano - è nata su interessamento dei coristi della Longmeadow Lyrics della Longmeadow High School del Western Springfield che hanno visitato ed apprezzato il sito internet del Gran Concerto Bandistico “Città di Bracigliano F. D'Amato” (www.bandabraciglianofdamato.it). “Sono stato contattato da Francisco Garcia – afferma Renato Botta, membro del complesso bandistico “Città di Bracigliano F. D'Amato” – che mi ha proposto un gemellaggio con la banda e il coro, vista anche la numerosa presenza di concittadini braciglianesi a Springfield, e considerata la lunga tradizione musicale della nostra comunità”. Oltre al “Gran Concerto Bandistico Città di Bracigliano F. D'Amato”, diretto dal maestro Carmine Santaniello, infatti, sono presenti altre due bande – entrambi denominate “Città di Bracigliano” – dirette dai maestri Tania Curci e Mario Cervo.
“A Bracigliano va in scena un evento unico che celebra la gloriosa tradizione bandistica della nostra città – spiega il sindaco Ferdinando Albano -. Si tratta non solo di un concerto corale ma di un vero e proprio gemellaggio nel segno della musica che avvicina Bracigliano a Springfield, dove sono presenti molti nostri concittadini ai quali va il nostro caloroso saluto. Attraverso eventi di questo tipo intendiamo rafforzare le relazioni tra le due comunità e approfondire la reciproca conoscenza”. Springfield è considerata la Bracigliano d’America per la presenza di circa 15.000 abitanti di origine baciglianese (su un totale di 156 mila abitanti). L’emigrazione da Bracigliano verso la città del Massachusetts ha radici antiche e risale alla seconda metà dell’800. Basti pensare che l’attuale sindaco, Mayor Domenic J. Sarno, è figlio di emigranti braciglianesi Alfonso e Clara Sarno. A Springfield è anche presente la “Italian Band” formata da diversi musicisti di Bracigliano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©