Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Giornata della memoria, Cesaro: “i giovani chiamati a combattere la cultura camorristica


Giornata della memoria, Cesaro: “i giovani chiamati a combattere la cultura camorristica
19/03/2012, 14:03

“Un giorno per non dimenticare, per fare memoria del nobile esempio di Don Peppino Diana, e per impegnarci di più, per fare la nostra parte e assumerci la nostra quota di responsabilità”.

Con queste parole il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, ha commentato la giornata dedicata alla memoria delle vittime della camorra e al ricordo di Don Peppino Diana.

“Tutti siamo chiamati – ha continuato Luigi Cesaro - ad avere un comportamento che emargini in primo luogo la cultura camorristica, che non è solo sopraffazione e violenza, ma anche ricerca di vivere costantemente al di fuori delle regole e dell’ordine sociale”.

“Questo giorno deve assumere un’importanza fondamentale specie per i giovani, che sono i veri destinatari di questo messaggio. Devono essere loro i protagonisti della riscossa di un popolo - ha concluso il Presidente Cesaro - perché solo attraverso loro può crescere e propagare una nuova cultura della normalità”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©