Provincia / Giugliano

Commenta Stampa

Giugliano, Base Nato: compensazioni ambientali per insediamento militare a Lago Patria


Giugliano, Base Nato: compensazioni ambientali per insediamento militare a Lago Patria
02/03/2011, 12:03

Facendo seguito agli incontri tenuti in ordine allo sviluppo degli adempimenti progettuali necessari all’attuazione dell’Accordo di Programma, il sindaco a inviato una lettera di sollecito al ministero dell’Ambiente e al Consiglio dei Ministri per ottenere le compensazioni ambientali in seguito all’insediamento militare della nuova Base Nato – AFSouth di Lago Patria. “Nel programma – afferma il sindaco Giovanni Pianese – sono evidentemente ricompresi anche gli interventi gi assentiti e finanziati con l’Accordo Operativo, al fine di acquisire la necessaria copertura finanziaria nell’ambito dei finanziamenti nazionali e comunitari, questa amministrazione intende far ricorso all’attività della società Sogesid Spa. Invitiamo, pertanto, a predisporre uno Schema di Convenzione che estenda e regoli – conclude il sindaco Pianese – il rapporto tra le parti allo scoto di procedere alla redazione dei Progetti Preliminari delle opere previsti del Programma Generale rispetto a quelle già comprese nell’accordo del 18 giugno 2008”. Infatti, l’accordo Operativo prevede il completamento delle reti fognarie urbane (Lotto 1) ‘collettore via San Nullo’ per un importo di 5,4 milioni di euro; il completamento delle reti fognarie urbane (Lotto 3) ‘collettore via Madonna del Pantano’ per un importo di tre milioni di euro; il completamento delle reti fognarie urbane (Lotto 4) ‘collettore via Grotta dell’Olmo’ per un importo di 3,1 milioni di euro; il completamento delle reti fognarie urbane (Lotto 2) ‘collettore viale dei Pini e interventi di adeguamento funzionale’ per un importo di 3,7 milioni di euro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©