Provincia / Giugliano

Commenta Stampa

Giugliano, trovati 400 chilogrammi di cavi di rame rubati

Sequestrate tre auto di grossa cilindrata

Giugliano, trovati 400 chilogrammi di cavi di rame rubati
20/09/2013, 13:45

GIUGLIANO - I carabinieri della compagnia di Giugliano insieme a colleghi del battaglione Campania hanno eseguito un servizio di controllo ad "alto impatto", con perquisizioni e controlli a campi nomadi e pregiudicati della zona e per l’esecuzione di un provvedimento restrittivo.
Durante i servizi sono state eseguite 58 perquisizioni (domiciliari e veicolari) identificate 113 persone e sottoposto a fermo per ricettazione Doumbia Ibrahim, 21 anni, della Costa D’avorio, già noto alle forze dell'ordine, sorpreso nel campo nomadi sulla circumvallazione esterna di Qualiano, mentre stava estraendo rame da 250 metri di cavi elettrici (ben 400 chilogrammi) risultati rubati il 29 agosto a una ditta di Nola e che erano destinati alla pubblica illuminazione.
Nel corso dei sono state inoltre rinvenute nel campo nomadi di Giugliano in Campania 3 lussuose e potentissime auto di grossa cilindrata. I mezzi, che non risultano da ricercare, sono stati sequestrati per accertarne la provenienza e l’eventuale impiego in episodi delittuosi.
Pisani Caterina, 60 anni, residente a Giugliano in Campania in via Masseria Vecchia, già nota alle forze dell'ordine, attualmente agli Aadd per spaccio di stupefacenti, e’ sta riportata nel carcere di Pozzuoli su ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal tribunale di Napoli, dopo continue violazioni agli obblighi della misura piu’ favorevole accertate dai carabinieri.
Nove persone sono state denunciate in stato di libertà, nel corso di distinti interventi, per detenzione illegale di tabacchi lavorati esteri, per un totale i 13,5 kg. di sigarette di contrabbando.
Gli arrestati sono stati portati nelle carceri di Poggioreale e di Pozzuoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©