Provincia / Benevento

Commenta Stampa

Giulio Baffi riconfermato alla guida di “Benevento Città Spettacolo”


Giulio Baffi riconfermato alla guida di “Benevento Città Spettacolo”
14/09/2011, 11:09

9.637 spettatori (di cui 3.779 negli spettacoli a pagamento) per un incasso finale di 44.088,50 euro, 35 spettacoli per complessive 115 repliche, 18 luoghi del festival e 4 mostre. E, poi, il grande interesse mostrato da pubblico e media per le esibizioni di Nicola Piovani, Toni Servillo, Mariano Rigillo, Alessandro Bergonzoni, Rosaria De Cicco, Gea Martire, Max Gazzè, Stefano Ricci e Gianni Forte, Leo Gullotta, Amanda Sandrelli, Lucrezia Lante delle Rovere, Lunetta Savino e Iaia Forte e per gli spettacoli “Fermentacion” di Enrique Vargas e “Di che hai paura?” di Richard Dresser.

Sono questi gli aspetti salienti della XXXII edizione del festival “Benevento Città Spettacolo” illustrati dal direttore artistico, Giulio Baffi, nel corso della conferenza stampa di chiusura della manifestazione. All’incontro sono intervenuti anche il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, e l’assessore alla Cultura, Raffaele Del Vecchio, che hanno annunciato la riconferma di Baffi anche per la prossima edizione.

“E’ inutile negare che, in fondo, me l’aspettavo – ha spiegato il direttore artistico visibilmente emozionato -. Ma nella vita non bisogna mai dare nulla per scontato. E, poi, è particolarmente gratificante il modo in cui gli amministratori hanno voluto riaffermare la loro fiducia nei miei confronti”. Dopo i ringraziamenti di rito allo staff, alla struttura comunale e alle tante professionalità che hanno fornito un prezioso apporto per la riuscita della manifestazione, Baffi ha anche annunciato il tema della XXXIII edizione, che sarà “Labirinti della memoria ed enigmi del presente”. La rassegna si svolgerà dal 7 al 16 settembre 2012 e il 12 dicembre è prevista una prima conferenza stampa nel corso della quale verranno tracciate le linee guida della prossima kermesse settembrina. Il direttore artistico ha, infine, annunciato che il regista Enrique Vargas (che quest’anno ha presentato “Fermentacion”) ha deciso che terrà proprio a Benevento un laboratorio finalizzato alla realizzazione di uno spettacolo da presentare in occasione della prossima edizione di “Città Spettacolo” e da portare successivamente in giro per l’Italia.

Soddisfatto anche il primo cittadino, Fausto Pepe: “La rassegna quest’anno è stata più sentita dalla gente rispetto al passato, grazie anche alla scelta di utilizzare gli angoli più suggestivi della città come palcoscenici naturali. I numeri sono stati senz’altro soddisfacenti al pari del coinvolgimento degli spettatori. E tutto ciò, mi piace sottolinearlo, è avvenuto nonostante i sempre maggiori tagli che vengono effettuati nel settore culturale.”.

Dello stesso avviso anche l’assessore alla Cultura del Comune di Benevento, Raffaele Del Vecchio, secondo il quale “il clima sereno e positivo che ha accompagnato il festival è sicuramente da ricondurre alla presenza di Giulio Baffi, che è il primo direttore artistico che svolge il suo lavoro in città nell’arco dell’intero anno e non nel solo mese di agosto. E poi c’è da evidenziare il massiccio coinvolgimento di risorse umane e professionalità locali, come mai era avvenuto in passato. Risorse e professionalità che rimarranno un patrimonio a disposizione della città, al di là del festival. Una scelta perfettamente in linea con la nostra idea di considerare la cultura come una delle più importanti forme di investimento per il futuro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©