Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Ismail Adim ha vinto la 2a edizione della gara podistica

Grande successo per "Pozzuoli Ke si Muove 2"

L'evento è stato preceduto dalla benedizione di don Leone

Grande successo per 'Pozzuoli Ke si Muove 2'
10/05/2011, 09:05

POZZUOLI (NA) - Ismail Adim ha dominato nella 2a edizione della gara podistica “Pozzuoli Ke si Muove” svoltasi, domenica mattina, sulle strade di Monteruscello (10km preceduta dalla benedizione di don Gennaro Leone, parroco della Chiesa di Santa Maria degli Angeli e vice foraneo di Pozzuoli 2). L’atleta africano in forza alle Fiamme Argento di Caserta ha staccato il grosso dei partecipanti (200) sin dai primi metri involandosi verso il traguardo prima in compagnia degli altri premiati, staccati progressivamente negli ultimi metri. “Sono molto contento – commenta – Non sono al top della condizione fisica perché sto preparando un’altra competizione, ma sono andato abbastanza forte. Il tracciato era impegnativo, ma interessante e mi auguro di ripercorrerlo nel 2012”. Entusiasta dell’atmosfera calorosa, familiare che s’è respirata in via Verga dove tutti gli sportivi sono stati accolti da applausi, pacche sulle spalle, complimenti. Una grande festa culminata nell’ovazione dedicata all’indigeno Ivan Intignano. Gli arrivi si sono succeduti senza soluzione di continuità con volti affaticati, ma sorridenti, felici. In parata sono giunti 5 tesserati dell’Atletica Marano. Tra le donne netta l’affermazione di Anna Senatore (Cava Picentini Costa d’Amalfi). “Sono particolarmente soddisfatta – dice – Ero reduce da 8 mesi d’inattività e né ho un po’ risentito, ma il test con me stessa è stato soddisfacente. Anche la calorosa presenza del pubblico mi ha aiutato. E’ la prima volta che sono a Pozzuoli, ma devo ammettere che il calore dei flegrei così come quello dei partenopei tutti è ineguagliabile. Complimenti alla gente ed anche agli organizzatori”. Plausi al Borgo Flegreo sono stati rivolti, durante il ricco e gustoso buffet offerto dal cosponsor Metro Pizza, da tutti gli podisti, i curiosi e gli addetti ai lavori. “Il contesto è particolare, bello, affascinante – commenta lo speaker Carlo Cantales – E’ stato entusiasmante raccontare l’evento, mi farà molto piacere tornarci il prossimo anno”. “Considerate le migliaia di tesserati campani ed in particolare della Provincia di Napoli – spiega il segretario del comitato regionale della Fidal Marco Piscopo – abbiamo deciso di consentire la contemporaneità di due corse nella stessa provincia a meno che una non sia di livello nazionale. La scelta s’è rivelata corretta perché sia quella di Capodimonte che questa di Monteruscello hanno avuto un buon riscontro di partecipanti. Questa del Borgo Flegreo sancisce l’inizio d’un nuovo percorso in questo quartiere e nella città. Il presidente Sarnataro è stato molto scrupoloso, attento nell’iter burocratico ed in tutta l’organizzazione e merita la nostra totale vicinanza e siamo certi che questa manifestazione crescerà ancora in futuro e le sue qualità sicuramente saranno divulgate dai presenti che consiglieranno agli assenti d’esserci nella nuova edizione”.
Incassa con piacere i complimenti il neonato sodalizio neroverde il cui direttore tecnico Antonino Castellano si sofferma sui riscontri cronometrici. “Adim è un top run di livello internazionale, è fortissimo e lo ha dimostrato con il suo tempo molto positivo. Se c’erano altri atleti di pari livello poteva, forse, anche migliorarlo. Comunque il circuito è molto impegnativo, bisogna essere allenati per affrontarlo al meglio. Non si può assolutamente improvvisare, ma offre la possibilità di buone performance”.
Ha seguito tutta la rassegna, partecipando attivamente alle premiazioni, il main sponsor Edil Santa Chiara. “Le mie impressioni sono ottime – ammette l’amministratore Giacomo Pennacchio – La kermesse è andata oltre le mie più rosee aspettative, sono lieto d’aver dato fiducia all’amico Sarnataro ed il suo gruppo. Monteruscello ha bisogno di queste iniziative sportive e sociali”.


CLASSIFICA GENERALE UOMINI.
1° Ismail Adim (Fiamme Argento) 31’ 50”
2° Maurid Morad (Cava Picentini Costa d’Amalfi) 32’ 8”
3° Domenico Ivano Felaco (Atl Marano) 32’ 36”
4° Kadiri Hamid (Fiamme Argento) 33’ 53”
5° Gennaro Ciambriello (Atl Qualiano) 36’ 13”
6° Ivan Intignano (Borgo Flegreo) 36’ 44”


CLASSIFICA GENERALE DONNE.
1° Anna Senatore (Cava Picentini Costa d’Amalfi) 44’ 51”
2° Maria Lucignano Goretti (Borgo Flegreo) 47’ 13”
3° Vincenza Colantoni (gs Stufe di Nerone) 47’ 52”
4° Letizia Martinetti (gs Stufe di Nerone) 48’ 9”
5° Ida Custodero (gs Stufe di Nerone) 52’
6° Rosa Captano (Team Illiano) 53’ 7”


CLASSIFICA SOCIETA’
1° Atl Giugliano 2076 punti
2° Atl Monte Tifata 1807 punti
3° gs Stufe di Nerone 791 punti
4° Atl Marano 571 punti
5° Borgo Flegreo
6° Pozzuoli Marathon Club 562 punti

M45, Mario Tella (Pozzuoli Marathon) 43’ 26”

M50, Bernardo Costagliola (Team Illiano) 43’ 15”

F45, Giovanna Massa (Alba) 55’ 7”

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©