Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Era nascosto in un sacco di nylon lungo il canale Fiumarella

Gricignano d’Aversa, sequestrato l’arsenale della camorra

Dodici fucili e centinaia di cartucce rubati nel Ternese

.

Gricignano d’Aversa, sequestrato l’arsenale della camorra
15/07/2013, 11:02

GRICIGNANO D’AVERSA - Gli agenti della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, nel corso di più articolate indagini sull’attività di gruppi criminali, specializzati in furti e rapine, hanno rinvenuto un vero e proprio arsenale, verosimilmente destinato alla camorra dell’agro aversano. Le indagini, che sono state effettuate anche con l’ausilio di sofisticate attrezzature tecniche, hanno consentito di individuare a Gricignano d'Aversa, negli anfratti della vegetazione lungo le sponde del canale 'Fiumarella', un sacco di nylon e cordura, di colore bianco, all’interno del quale sono state rinvenute centinaia di cartucce per fucili da caccia e le armi di seguito elencate: fucile semiautomatico, marca Beretta, modello A303 calibro 12; fucile semiautomatico, marca Beretta, modello A 304, calibro 12; fucile semiautomatico, marca Beretta, modello A300, calibro 12; carabina ad aria compressa, marca Diana, modello 52 - calibro 4,5 corredata di cannocchiale di alta precisione marca Hakko; fucile sovrapposto, marca Ferlib Italia, calibro 12; fucile semiautomatico, marca Beretta, modello A391, calibro 12; fucile semiautomatico, marca Benelli, modello Centro, calibro 12; fucile semiautomatico, marca Benelli, modello Mancino E, calibro 12; fucile monocanna e monocolpo, marca Investarm; fucile sovrapposto, marca Beretta, modello 682, calibro 12;  fucile sovrapposto, marca Perazzi, modello MX8, calibro 12; fucile sovrapposto, marca Marocchi, modello M92, calibro 12. Dai primi riscontri effettuati dalla squadra mobile di Caserta è emerso che le armi, peraltro di rilevante valore ed in perfetta efficienza, sono state rubate in provincia di Terni.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©