Provincia / Caserta

Commenta Stampa

I candidati di Pietro Riello impeganti ad illustrare il programma amministrativo


I candidati di Pietro Riello impeganti ad illustrare il programma amministrativo
22/04/2011, 16:04

Castel Morrone : Entra nel vivo la campagna elettorale sul territorio di Castel Morrone, i candidati consiglieri della lista Rinascita Morronese, che appoggia la candidatura a Sindaco di Pietro Riello, sono già ampiamente al lavoro per contattare i cittadini ed illustrare il programma che il listino elettorale ha intenzione di attuare una volta avuto il consenso dalla popolazione morronese. Campagna elettorale a certi tratti anomala in quanto in molti casi sono i cittadini che si propongono di incontrare i politici inseriti nella lista di Pietro Riello, un effetto questo dovuto anche dal fatto che la lista avversaria oltre a non esprimere idee e progettualità per il futuro, stanno tentando solo di screditare l’avversario politico e sentono sempre di più franare il terreno sotto i loro piedi anche in frazioni, come quella del Torone, dove credevano di avere, ma era solo una loro supposizione, una presunta maggioranza. Punti del programma amministrativo che vengono spiegati ed illustrati dettagliatamente come afferma anche Raffaele Papa Vicesindaco uscente il quale per quanto riguarda il campo dei servizio sociali afferma “L’Amministrazione svilupperà strategie ed interventi per assicurare tempi di vita favorevoli a tutelare la famiglia, i diritti dei minori, degli anziani e dei disabili. L’Amministrazione riconosce il ruolo fondamentale della donna come madre e lavoratrice per cui si intende promuovere un progetto relativo alla “Banca del tempo”, dove ogni cittadino potrà depositare il proprio tempo libero in modo da poterlo condividere con gli altri per la realizzazione di tanti progetti ed iniziative sociali. Al centro del proprio agire politico rimarrà sempre la persona. Attraverso la legge 328 si continueranno ad erogare i servizi sociali ai cittadini. I servizi che si intenderanno proseguire in proprio saranno: l’organizzazione e trasporto delle cure termali ai soggetti anziani presso centri convenzionati scelti dagli stessi, la prosecuzione nell’assistenza alimentare alle famiglie indigenti e l’acquisto di un autobus per uso scolastico e per uso sociale, onde ridurre i costi finora sostenuti con il bilancio comunale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©