Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Vertice straordinario, già raccolte seimila firme

I comuni flegrei fanno quadrato: "No alla discarica a Quarto"


.

I comuni flegrei fanno quadrato: 'No alla discarica a Quarto'
03/02/2011, 13:02

QUARTO (NAPOLI) - Continuano le mobilitazioni del comitato civico antidiscarica, degli amministratori locali, dei partiti, dei parroci, dei sindacati e delle associazioni contro l’ipotesi avanzata dalla Provincia di Napoli di localizzare in una delle cave di via Spinelli la discarica di ambito flegreo. Cesaro ha chiesto ventuno giorni per stilare il progetto atto ad affrontare l'emergenza, mentre cresce la mobilitazione nelle cittadine dell'hinterland di Napoli. I comitati civici, dopo la marcia pacifica di sabato scorso, hanno già raccolto assieme alle altre anime no-discarica più di seimila firme per bloccare la decisione di Palazzo Matteotti. E dal Consiglio comunale straordinario e plenario di stasera, in cui sono intervenuti i consiglieri comunali di Quarto, Bacoli e Monte di Procida, si alza il coro unanime per il "No" alla discarica di Quarto e di ambito flegreo. Secondo il sindaco di Quarto Sauro Secone la decisione del piano provinciale  è uno "scaricabarile insostenibile per i sindaci" e per questo motivo il primo cittadino invita l’Anci a chiedere l’immediata revisione della legge e a disertare le riunioni convocate dalla Provincia sugli ambiti provinciali per le discariche.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©