Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

I residenti: "No alla soppressione della linea del P8"

Disagi e disservizi lungo via Provinciale Pianura

I residenti: 'No alla soppressione della linea del P8'
29/03/2011, 10:03

POZZUOLI (NA) - Si fa sempre più acuto il grido d’allarme dei residenti di via Provinciale Pianura, arteria ubicata nel Comune di Pozzuoli. “Ormai sono anni che ci rivolgiamo alle istituzioni e agli enti preposti. Il problema principale è quello della linea del pullman P8 che, quando è puntuale, esegue la sua corsa ogni ora e venti minuti, lasciando così decine e decine di pendolari in attesa sulla strada. Inoltre via Provinciale Pianura è priva di panchine, dove poter attendere l’arrivo del mezzo pubblico e si presenta con una scarsa illuminazione. Di questi tempi, già nel primo pomeriggio, scatta infatti il coprifuoco. Non esistono poi marciapiedi, così chi non ha un’auto è costretto a mandare i propri figli a scuola con i pullmini privati”.
In questa porzione di territorio puteolano i cittadini non soffrono soltanto per i ritardi e le poche corse dei mezzi, ma anche per la location e lo spazio angusto ricavato alla fermata, scomoda e sprovvista di una palina che indichi gli orari di arrivo del pullman. Una vera e propria chimera, dunque, circondata dalla vegetazione spontanea e dal degrado. Gli utenti sono costretti a volte ad aspettare la propria corsa in mezzo all’erba alta, sul ciglio della strada e con le macchine che passano a velocità folle.
Ma le inefficienze lungo l’arteria periferica puteolana hanno ormai i capelli bianchi. “Da un’indagine interna risulta effettivamente che negli ultimi dieci giorni sulla linea si siano verificati disservizi causati da una carenza di materiale rotabile e da guasti in linea con inevitabili soppressioni di corse – dichiarava già nel settembre del 2005 Giuseppe Fiorentino, Direttore Pianificazione e Sviluppo Mercato della Ctp in una lettera di risposta ad uno dei tanti cittadini indignati da tale disagio- L’azienda ha più volte fatto richiesta alla Regione e agli enti proprietari di essere messa in condizione di acquistare nuovi autobus, ma per ora non si intravedono segnali positivi. La Ctp non ha le risorse finanziarie necessarie per acquistare nuovi veicoli; non ci resta che intervenire in maniera più massiccia sulle attività di manutenzione degli autobus, in attesa di poter disporre di nuovi mezzi”. Inoltre nella missiva la Ctp, Compagnia dei Trasporti Pubblici Napoli spa, affermava che nel 2006 ci sarebbe stata una nuova fornitura. Sulla questione intervenne anche l’allora sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia. Ma a distanza di anni e con il susseguirsi degli amministratori locali, il quadro di disagio per i cittadini di via Provinciale Pianura non è assolutamente mutato.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©