Provincia / Portici

Commenta Stampa

Iacone: “No a una città imbalsamata, noi vogliamo lo sviluppo”


Iacone: “No a una città imbalsamata, noi vogliamo lo sviluppo”
17/05/2013, 15:42

PORTICI, 17/05/2013 - “Nelle scorse ore è stato consegnato alla Città il primo tratto di corso Garibaldi interamente rifatto. I nuovi marciapiedi sono più larghi e percorribili e sono state eliminate tutte le barriere architettoniche, come da decenni chiedevano i diversamente abili. – afferma il candidato sindaco del centrosinistra Giovanni Iacone – Sono questi i primi, ottimi risultati che porta in Città il Programma Integrato Urbano PIU Europa per Portici, che vedrà investiti sul nostro territorio nei prossimi anni sette milioni provenienti dai privati attraverso la finanza di progetto ventotto milioni di euro di fondi europei, senza alcuna spesa per le casse comunali e quindi per i Cittadini di Portici”. 

“Altri – prosegue Iacone – hanno detto no al progetto di riqualificazione di corso Garibaldi, di piazza San Ciro, della passeggiata a mare, no alla creazione di un porto turistico. In pratica vogliono una città imbalsamata, senza sviluppo, senza progresso, senza nuova occupazione. Noi invece crediamo che una Città debba poter cambiare volto, secondo le nuove esigenze della cittadinanza. Le opere del Più Europa riguarderanno il restauro conservativo e la rifunzionalizzazione del settecentesco maneggio borbonico della Reggia con il suo inserimento nei circuiti agonistici internazionali, la valorizzazione dei tracciati viari di via Università e corso Garibaldi, la riqualificazione di Piazza San Ciro, il recupero del Palazzo dell’Opera Pia in vico Ritiro, la realizzazione di parcheggi interrati con la riqualificazione delle aree sovrastanti il Piazzale del Tribunale, il miglioramento dell’accessibilità al mare da Corso Garibaldi. La realizzazione delle opere sarà resa compatibile con le esigenze di vivibilità e con il proseguimento delle attività commerciali della Città per cui gli interventi saranno programmati e cadenzati nel tempo anche per minimizzare ogni possibile disagio”.  

 “Le nostre proposte – spiega Giovanni Iacone - sono ormai da settimane online sul sito www.iaconesindaco.it e tutti i cittadini possono valutarle, insieme al buon lavoro già compiuto dal centrosinistra negli ultimi anni. Siamo attenti alla nostra Città e a temi delicati come Kerasav, strisce blu, area mercatale, trasparenza e politiche sociali: probabilmente per questo altri, che invece oggi rigirano goffamente la frittata, hanno deciso di prendere spunto dai nostri progetti per i loro programmi elettorali”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©