Provincia / Acerra

Commenta Stampa

Il Comune di Acerra compartecipa alle spese per i servizi di cura e socioeducativi per i minori o per gli anziani


Il Comune di Acerra compartecipa alle spese per i servizi di cura e socioeducativi per i minori o per gli anziani
15/04/2013, 16:47

Il Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri rende noto che partirà a breve un nuovo servizio per il rilascio di voucher di compartecipazione alla spesa per servizi di cura e socioeducativi per minori (da 0 a 12 anni) o ai familiari anziani non autosufficienti con l’obiettivo di favorire la parità di accesso al mercato del lavoro, in particolare per le donne.

Entro e non oltre il 26 aprile 2013 alle ore 12, i soggetti interessati possono presentare istanza d’accesso ai voucher, attraverso i quali il Comune intende offrire alle famiglie una forma di condivisione alle somme spese per i servizi in questione, utilizzando i moduli appositamente predisposti dall’Ufficio di Piano e disponibili presso i servizi sociali comunali o scaricabili dal sito del Comune di Acerra.

 

Dall’ambito territoriale ex Na/8, il Comune di Acerra, in seguito al riparto dei fondi effettuato dalla Regione Campania, eroga due tipi di voucher:

  • quelli di conciliazione sotto forma di rimborso per le spese sostenute per la fruizione di servizi di cura rivolti a minori tra 0 e 12 anni offerti da strutture e/o soggetti pubblici e privati (centri di assistenza psico-motoria diurni, trasporto indiretto disabili), voucher per il rimborso per le spese sostenute per la fruizione di servizi socio-educativi rivolti a minori (0-3) erogati da strutture pubbliche o private;
  • oppure voucher per sostegno economico alle famiglie per l’acquisto di servizi di cura per anziani non autosufficienti. Questa seconda tipologia di voucher può essere utilizzato per le spese relative al contratto di assunzione di una badante o assistente familiare qualificata (a copertura delle spettanze retributive, previdenziali ed assistenziali) per almeno 12 mesi, stipulato in data non antecedente al 1° luglio 2012 o da stipulare.

 

Sono destinatari di tale servizio le famiglie, in particolare le donne che, alla data della presentazione della richiesta di concessione dei voucher siano residenti in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale ex Na8 con a carico figli minori conviventi di età compresa fra 0 e 12 anni, anche adottati e/o in affido (per la prima azione), o che abbiano in carico familiari non autosufficienti, anche non conviventi (per la seconda azione) ed in possesso dei seguenti ulteriori requisiti: cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Ueo di una nazione non facente parte dell’Ue in possesso di regolare permesso di soggiorno da almeno tre anni;  residenza in uno dei Comuni afferenti all’Ambito ex N 8; situazione economica-patrimoniale dichiarata non superiore ad 10.766,00 euro calcolata con il metodo ISEE.

La modulistica ed ulteriori informazioni in merito all’avviso in questione possono essere consultabili dal disciplinare disponibile presso gli uffici dei servizi sociali del Comune di Acerra oppure scaricabili dal portale www.comune.acerra.na.it, tramite il quale è possibile iscriversi al servizio per ottenere sms informativi direttamente sul cellulare (servizio Acerra Info).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©