Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Venerdì al Sofia la premiazione del Senato

Il I Circolo di Pozzuoli in campo con una proposta di legge

Gli alunni:"Abbiamo studiato la Costituzione,è interessante"

Il I Circolo di Pozzuoli in campo con una proposta di legge
06/04/2011, 10:04

POZZUOLI (NA) - Pozzuoli- Venerdì 8 aprile alle ore 10 si terrà presso il multisala Sofia in via Carlo Rosini, 12 la premiazione del Senato. A ricevere il riconoscimento saranno i bambini delle V classi del plesso Immacolata (I circolo didattico), le loro insegnanti (Amato, D’Isanto, Carro, D’Oriano, Arciprete e Monaco), e la dirigente Teresa Martino. A presentare il lavoro, durante una conferenza stampa, sono stati proprio loro, i piccoli allievi, protagonisti di un’esperienza senza precedenti. “Abbiamo studiato la Costituzione, è affascinante”. È questo il commento corale che proviene dagli autori di “Più lavoro, meno distanza, più famiglia”, il disegno realizzato nell’ambito del concorso indetto dal Senato "Vorrei una legge che…". «Siamo partiti dall’articolo 31 della Costituzione- spiegano i bambini - è stato il nostro incipit per realizzare qualcosa da noi molto sentito, come la distanza con i nostri genitori che lavorano lontano. L’Unità d’Italia- hanno continuato- sarà possibile soltanto se sarà permesso alle famiglie di essere unite, perché è una nazione fatta di famiglie». Sgravi fiscali, viaggi meno cari, biglietti per il trasporto scontati. Ecco alcune delle forme possibili, attraverso l’ipotetica realizzazione di un fondo governativo, che potrebbero consentire spostamenti più frequenti per i migranti italiani. Venerdì saranno presentati altri importanti progetti come “sindaco per un giorno”, che vedrà presto i piccoli puteolani impegnati in una vera campagna elettorale su propria misura. Durante la cerimonia il coro dell’Immacolata canterà un testo ideato sempre all’interno del percorso progettuale. La manifestazione di venerdì 8 aprile è stata resa possibile grazie agli interventi economici dei privati, segno secondo la dirigente Teresa Martino, “della volontà di cooperazione tra le parti sane della società, che sinergicamente hanno appoggiato fino in fondo l’attività dei bambini”.
Video Project, Accademia Internazionale delle lingue, Multisala Sofia, Studio Fly, Flora Pompei e Pasticceria Dolci Momenti hanno reso possibile la giornata. L'iniziativa promossa dal Senato della Repubblica, in collaborazione con il Miur, quest’anno è stata dedicata all'Unità d'Italia nel 150entesimo anniversario. Il 22 febbraio i primi tre classificati, assieme ad una folta rappresentanza delle tante scuole riconosciute meritevoli, sono stati premiati a Palazzo Madama. “Lasciati liberi di esprimersi – ha spiegato il Senato - i giovanissimi hanno avanzato proposte di legge attraverso filmati, disegni, poesie, canti e cartelloni corredati da un 'diario delle discussioni' che testimonia il percorso di approfondimento e le modalità di decisione adottati dagli studenti nelle varie fasi di realizzazione”. Famiglie sempre più divise a causa di incarichi lavorativi dislocati sull’intero territorio nazionale che, spesso, tengono lontani i membri di un nucleo familiare. Ecco allora una serie di proposte e agevolazioni per tenere insieme la famiglia. Idee pensate dai bambini, trasformate in una proposta di legge, premiata dal Senato. Il I circolo risulta essere l’unica scuola della Campania, e la seconda nel Mezzogiorno, ad aver vinto un concorso così importante. La proposta infatti sarà presa in considerazione da un gruppo di parlamentari, che seguirà l’iter legislativo dovuto in aula. Un'iniziativa che si propone di far riflettere i bambini su temi a loro vicini e di far cogliere l'importanza delle leggi e del confronto democratico sulla regolamentazione della vita di tutti i giorni, per avvicinare anche i più piccoli alle Istituzioni e incentivarne il senso civico, a compimento delle ore didattiche dell’insegnamento “Costituzione e cittadinanza”. Un lavoro incentrato, oltre che sul senso civico, anche sull’Unità d’Italia, in considerazione della ricorrenza nel 2011 del 150° anniversario. Sono quindici i lavori selezionati in tutta Italia, e tre i vincitori per questa terza edizioneTutti i lavori selezionati sono stati raccolti in una pubblicazione curata dal Senato e sono consultabili dal sito www.senatoperiragazzi.it

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©