Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Si attendono i progetti di riqualificazione dell'area

Il litorale flegreo è a rischio


Il litorale flegreo è a rischio
20/03/2011, 11:03

Rischia di diventare una pattumiera a cielo aperto il litorale flegreo. Dal lungomare di Pozzuoli fino ad arrivare a Lucrino, passando per Arco Felice, la zona costiera del territorio puteolano versa in uno stato di abbandono e degrado notevole. Uno dei più caratteristici “passaggi” con vista sul mare della regione, particolarmente visitato nel periodo estivo da turisti e “pendolari” che dalla vicina città di Napoli lo utilizzano come ritrovo per fari i “bagni” nei mesi che vanno da maggio a settembre, è trascurato, e rischia a causa dell’incuria, ma soprattutto dello sversamento di rifiuti illegale il disastro ecologico. I “belvedere” posti lungo la costa che affacciano sugli stabilimenti balneari ed i locali della movida estiva, sono lì fermi nel loro stato di abbandono, coperti da sterpaglie, dove all’interno di esse si trova di tutto, plastica, copertoni, fusti abbandoni. Un continuo abbandono di rifiuti che arriva ad interessare tutta la fascia costiera. Il rischio è che questa situazione possa notevolmente peggiorare in attesa che fioriscono i grandi progetti di riqualificazione lungo la costa flegrea; ovvero i lavori da centinaia di milioni, come la realizzazione di porti turistici per migliaia di posti barca, e poi strutture ricettive, congressuali, parchi gioco ecc. Strutture che dovrebbero nascere da Pozzuoli fino a Pinetamare.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.

Correlati

21/03/2011, 11:03

Giorgio Sica da Guida Portalba