Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Il nuovo Arcivescovo si insedia nella diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia


Il nuovo Arcivescovo si insedia nella diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia
30/04/2012, 15:04

Il Sindaco di Gennaro Cinque ha sottolineato il legame che in questa particolare occasione unisce la propria Città con l’arcivescovo

Vico Equense - E' stata una cerimonia in grande stile, quella che ieri pomeriggio ha accolto Monsignor Francesco Alfano, quale nuovo arcivescovo dell'Arcidiocesi di Castellammare-Sorrento. Piazza Tasso a Sorrento si è riempita di fedeli, che sono accorsi per partecipare all’ingresso solenne del nuovo Pastore, avvenuto secondo un puntuale ed articolato cerimoniale che ha previsto momenti di carattere istituzionale, liturgico e di fraternità. Presenti alla cerimonia d’insediamento i Sindaci della Penisola sorrentina, autorità civili, militari e religiose. Il Primo cittadino di Vico Equense, Gennaro Cinque, ha sottolineato il legame che in questa particolare occasione unisce la propria Città con l’Arcivescovo. Difatti, la nuova residenza dell’alto prelato sarà il seminario di Vico Equense. Una scelta dettata dalla volontà di stare vicino ai giovani che si preparano al sacerdozio, ma anche la voglia di conoscere la realtà nella quale eserciterà la sua missione pastorale. “Al neo arcivescovo – ha dichiarato il Sindaco Cinque – esprimo una stretta vicinanza e l’impegno a collaborare, nel reciproco rispetto dei ruoli, per affrontare i difficili momenti che il nostro Paese sta attraversando. La stabile presenza in Città è stata accolta con gioia ed entusiasmo. Un faro, che guiderà la nostra comunità verso la crescita non solo spirituale ma anche umana." Mons. Francesco Alfano è nato a Nocera Inferiore, diocesi di Nocera Inferiore-Sarno e provincia di Salerno, il 13 giugno 1956. Ha studiato al Seminario Minore diocesano e, fino alla licenza liceale, in quello regionale di Salerno. Come alunno dell’Almo Collegio Capranica ha frequentato Filosofia e Teologia all’Università Gregoriana, licenziandosi in Teologia Dogmatica. È stato ordinato presbitero il 17 aprile 1982 e incardinato a Nocera Inferiore-Sarno. Dopo l’ordinazione sacerdotale ha ricoperto i seguenti incarichi: dal 1982 al 1986, Vicario Cooperatore di "S. Bartolomeo Apostolo" in Nocera Inferiore; dal 1986 al 1989, parroco di "S. Maria delle Grazie" in Casali di Roccapiemonte; dal 1989 al 2005, parroco di "S. Maria delle Grazie" in Angri; dal 1992 al 1996, Direttore dell’Istituto diocesano di Scienze Religiose; dal 1993 al 2002, responsabile della formazione dei seminaristi; e infine dal 2001 al 2005, Vicario Episcopale per il clero. Ha ricoperto, inoltre, gli incarichi di Assistente diocesano dei Giovani di Azione Cattolica; Assistente diocesano di Azione Cattolica; Segretario del Consiglio Presbiterale e del Collegio dei Consultori; Direttore del Consiglio Pastorale e Responsabile dell’Ufficio Pastorale della Nuova Evangelizzazione. È stato anche uno dei principali collaboratori del Vescovo nella celebrazione del Sinodo diocesano (1996-2001) e del primo Congresso Eucaristico diocesano ed il 24 ottobre 1996 è stato annoverato tra i Cappellani di Sua Santità. Eletto alla sede Arcivescovile di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia il 14 maggio 2005, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 2 luglio dello stesso anno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©