Provincia / Nola

Commenta Stampa

Il Papa benedice le bandiere dei Gigli di Nola


Il Papa benedice le bandiere dei Gigli di Nola
27/05/2010, 12:05


NOLA - “Rivolgo un caro saluto ai cittadini italiani per la loro gradita partecipazione. Grazie anche alla Corporazione di San Paolino da Nola per essere qui stamattina”. A pronunciare queste parole è stato Papa Benedetto XVI, durante l’udienza generale di ieri mattina in piazza San Pietro a Roma. Un evento unico che resterà nella Storia. Il Pontefice infatti ha benedetto le bandiere delle corporazioni degli otto Gigli e la Barca dinnanzi ad oltre centomila fedeli accorsi da ogni angolo del mondo. A rappresentare la Città di Nola i maestri di Festa dell’edizione 2010 della kermesse dedicata a San Paolino con al seguito una folta delegazione di concittadini, circa mille, guidati dal Sindaco Geremia Biancardi e dal Vescovo di Nola, Sua Ecc. Mons. Beniamino De Palma. In una gremita piazza San Pietro, dunque, rivive la millenaria tradizione ispirata ai valori di Amicizia, Solidarietà e Fratellanza che da sempre caratterizzano la figura del Santo. “E’ stata un’emozione fortissima – ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi –. Assistere all’udienza del Papa avvolto nell’abbraccio delle bandiere dedicate a Colui che offrì se stesso per riscattare il figlio di una giovane vedova, è un’emozione difficile da spiegare. Troppe volte quando si parla della Festa dei Gigli la si associa a momenti puramente pagani e folklorici, dimenticando l’aspetto religioso. Oggi finalmente c’è stato l’atteso rovescio della medaglia. La Città ha risposto in maniera forte e decisa. Con gioia ed un pizzico di commozione – ha concluso Biancardi –, posso dire che oggi abbiamo assistito al miracolo della Fede”. Al termine della cerimonia, il Sindaco Biancardi ha donato al Sommo Pontefice una campana di bronzo raffigurante San Paolino, in ricordo di una giornata destinata a scrivere pagine intere di Storia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.