Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Il Porto di Salerno ad EXPO Shanghai 2010


Il Porto di Salerno ad EXPO Shanghai 2010
13/10/2010, 18:10


SALERNO - L’Autorità Portuale di Salerno, insieme ad altre 13 Autorità Portuali italiane, è presente all’EXPO Shanghai 2010, con uno stand multimediale appositamente allestito da Assoporti – Associazione dei Porti Italiani. L’Esposizione Universale di Shanghai 2010 rappresenta un polo di attrazione per persone di tutto il mondo, una grande occasione per esplorare il potenziale delle città nel 21° secolo e scoprire i centri urbani in evoluzione e il processo di civilizzazione del nostro Pianeta. E’ la prima esposizione universale incentrata sul tema della città, per mettere a confronto esperienze diverse di sviluppo, conoscenze avanzate nell’ambito dell’urbanistica e nuovi approcci orientati all’habitat umano per incoraggiare e promuovere uno sviluppo sostenibile nelle differenti comunità. All’interno di questa straordinaria vetrina il Governo italiano ha realizzato un Padiglione Italia, uno tra i più visitati della manifestazione. Tra le tante attrazioni e novità all’interno dell’EXPO, l’Istituto per il Commercio con l’Estero ed Assoporti hanno organizzato una giornata dedicata ai porti italiani e alla logistica durante la settimana dedicata alla mobilità. Il 15 ottobre prossimo, presso l’Auditorium del Padiglione Italia, infatti, si terrà un seminario dal titolo “Le città portuali italiane e i collegamenti con il Far East”, al quale saranno presenti le maggiori cariche delle Autorità Portuali italiane e delle Autorità cinesi. Sarà un’occasione importante per approfondire le realtà portuali, in stretta connessione con il territorio in cui sono inserite con riguardo anche agli aspetti architettonici presenti ed alla progettualità in divenire. Fondamentale la presenza di 14 Autorità Portuali, che si confronteranno direttamente con operatori cinesi, anche grazie al prezioso supporto dell’Istituto per il Commercio con l’Estero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©