Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Il presidente della Commissione Regionale per le Pari Opportunità incontra una delegazione di mogli, madri e figlie degli operai che lavorano nello stabilimento Fincantieri di Castellammare


Il presidente della Commissione Regionale per le Pari Opportunità  incontra una delegazione di mogli, madri e figlie degli operai che lavorano nello stabilimento Fincantieri di Castellammare
19/03/2010, 17:03

CASTELLAMMARE – Nel pomeriggio Fiorella Girace, presidente della Commissione Regionale per le Pari Opportunità e capolista della civica ‘Campania libera con De Luca ha incontrato una delegazione di mogli, madri e figlie degli operai che lavorano nello stabilimento Fincantieri di Castellammare. I lavoratori attualmente in cassa integrazione, attendono lo sblocco delle commesse pubbliche dal ministro Claudio Scajola. “Ho voluto incontrare le donne che sostengono la battaglia dei loro mariti e dei loro padri perché sempre più spesso sono loro a dover amministrare le finanze della famiglia, non è facile vivere con uno stipendio da cassa integrato – spiega Fiorella Girace -. Sentiamo l’esigenza di aiutare ad uscire dalla crisi la Fincantieri. Il cantiere di Castellammare ha un ruolo storico nel Mezzogiorno e non può essere subordinato agli stabilimenti del nord. Le scelte miopi di un governo con una forte presenza leghista rischiano di trasformare il cantiere stabiese in un cantiere di supporto. Da migliorare anche i sostegni economici proposti dagli ammortizzatori sociali, magari con dei buoni pasto da aggiungere ai sussidi della cassa integrazione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©