Provincia / Acerra

Commenta Stampa

Il sindaco di Acerra replica sul passaggio della Tav in città


Il sindaco di Acerra replica sul passaggio della Tav in città
03/08/2012, 17:09

«Apprendiamo dalla relazione tecnica del contratto per la realizzazione della direttrice ferroviaria dell'Alta capacità Napoli-Bari che il Presidente della Giunta Regionale Stefano Caldoro, considera “criticità da superare” la non condivisione da parte del territorio del parere positivo rilasciato dalla Regione per il tratto interessante il Comune di Acerra – spiega il sindaco Raffaele Lettieri -, anzi le attività in questione vengono ritenute dalla stessa relazione tecnica “altamente critiche e dagli sviluppi temporali, tecnici ed economici incerti”. Anche perché - spiega ancora il primo cittadino di Acerra – lo stesso governatore, stando alla relazione, ha valutato solo gli aspetti economici della vicenda, tralasciando di soppesare altri costi e benefici relativi all’impatto della linea sulla città di Acerra».

«Siamo certi, come ha spiegato anche il presidente Caldoro, che alcune questioni vanno ancora approfondite e che saranno valutate con i rappresentanti del territorio di Acerra, per superarne le criticità. Su questi temi siamo anche certi che rimane da dimostrarsi all’altezza della nostra comunità che nutre perplessità rispetto all’affidabilità di tutte le istituzioni visto il mancato rispetto di accordi firmati in passato tra il governo ed la nostra città. Allo stato attuale, infatti, il nostro Comune è nelle condizioni di chiedere l’approvazione del bilancio che prevede l’aumento della Tarsu e sta lavorando in anticipazione di cassa, dato che ancora non è arrivato un euro dei ristori ambientali dovuti, oltre alle compensazioni che sono in via di definizione».

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©