Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Proseguono gli allagamenti nel Tunnel del Campiglione

Il sindaco di Quarto bacchetta la Provincia


Il sindaco di Quarto bacchetta la Provincia
08/11/2010, 10:11

QUARTO (NA) - «Non è possibile che dopo quasi un mese di lavoro per migliorare l’aerazione sotto la galleria del Campiglione, la situazione sia sempre ai limiti, con allagamenti continui ogni volta che viene giù un temporale più forte e la presenza di fumo acre e smog che annerisce l’aria e riduce fortemente la visibilità. Vogliamo chiarimenti dalla Provincia di Napoli, ente che gestisce la strada e che ha dato mandato di eseguire i lavori». Queste le parole del sindaco di Quarto, Sauro Secone, che ancora una volta è costretto a bacchettare l’ente di piazza Matteotti, dopo aver registrato negli ultimi giorni, anche attraverso una serie di sopralluoghi compiuti sotto la galleria del Monte Corvara, continui problemi legati all’aerazione della galleria stradale. «Mi chiedo come sia possibile che un mese di lavori notturni per il potenziamento dell’impianto di aerazione, costati centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici, non abbiano ancora risolto definitivamente il problema dello smog ammorbante? – si domanda il primo cittadino di Quarto – Chiediamo alla Provincia di verificare la bontà e l’efficacia dei lavori compiuti, verificando in particolare se tutti gli aeratori nuovi, appena posizionati, funzionino regolarmente oppure abbiano delle anomalie. Non spetta a noi trarre conclusioni, che lasciamo ai tecnici provinciali, ma resta il problema della sicurezza stradale, perché sotto quel tunnel ogni giorno transitano migliaia di autovetture e camion e dobbiamo fare in modo che la visibilità sia sempre ottimale. Mi sono arrivate, invece, centinaia di segnalazioni da parte di automobilisti flegrei che lamentano difficoltà respiratorie dopo aver attraversato i due chilometri della galleria e, soprattutto, enormi difficoltà di visibilità per la coltre di caligine nerastra che rende complicato attraversare la zona. Chi di dovere controlli cosa accade sotto quel tunnel, verificando il funzionamento degli impianti di aerazione».

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©