Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Minacce a scapito di un consigliere comunale di Quarto

Il sindaco Giarrusso: "Solidarietà al consigliere Amirante"


Il sindaco Giarrusso: 'Solidarietà al consigliere Amirante'
28/09/2011, 20:09

QUARTO (NA) - A seguito di una mozione da me presentata nella scorsa legislatura, con oggetto l'ERS, ho ricevuto gravissime minacce ed intimidazioni"; questa la denuncia choc fatta dal consigliere Giovanni Amirante nell'odierno consiglio comunale che annoverava, tra gli altri punti all'ordine del giorno, proprio un'altra mozione riguardante l'edilizia residenziale sociale, presentata dall'opposizione.
E, a seguito di questa pesante accusa, non poteva restare inerme il Sindaco di Quarto, Massimo Carandente Giarrusso, che ha reagito con prontezza. "Ho già avvisato la tenenza dei Carabinieri di Quarto a cui ho denunciato il fatto; domani riceveremo al Comune le forze dell'ordine per fare le nostre rimostranze" - le prime parole del primo cittadino quartese che poi rincara la dose. "Ě un fatto gravissimo che viene denunciato proprio nell'aula dedicata a Peppino Impastato e alle vittime di tutte le mafie; non è possibile che un consigliere comunale si senta minacciato nell'espletamento delle proprie funzioni. Il Consiglio Comunale è sovrano; è l'espressione della volontà dei cittadini elettori e deve operare nella massima libertà, legalità e trasparenza; nel momento in cui ciò non avviene, viene a cadere ogni libertà. Chiederò aiuto non solo alle forze dell'ordine ma anche alla Prefettura e alla procura della Repubblica per accertare e proteggere l'incolumità del consigliere Amirante e di tutti i consiglieri comunali. Quanto accaduto è una cosa gravissima che mi ha colpito profondamente; siamo vicini al consigliere Amirante e ci affidiamo alle forze dell'ordine che non ci stancheremo mai di ringraziare per quanto hanno fatto, stanno facendo e continueranno a fare per difendere la legalità nella nostra città. Quanto avvenuto ci da ancora maggior forza e vigore per proseguire sulla strada della legalità e della trasparenza:
Quarto non sarà mai ostaggio della criminalità organizzata". Giarrusso rivolge poi un accorato invito all'intera amministrazione ma anche a tutti i cittadini: " Se ci sono consiglieri, assessori, dipendenti pubblici ma anche semplici cittadini che hanno ricevuto qualsiasi tipo di minaccia e che non hanno il coraggio di denunciare i fatti, li invito a rivolgersi personalmente a me e farò tutto quanto in mio potere per difenderli grazie anche all'aiuto delle forze dell'ordine".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©