Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Il manifesto di Sauro Secone

Imbecille, infame e cretino. Il cittadino da punire di Quarto


Imbecille, infame e cretino. Il cittadino da punire di Quarto
28/07/2010, 08:07

  

QUARTO - Muri imbrattati, raid vandalici, villette distrutte. Il sindaco Sauro Secone prepara il manifesto con un vero identikit di chi, quotidianamente, in un modo o nell’altro deturpa l’ambiente cittadino.

Questo il testo:

IMBECILLE

… CHI HA DISTRUTTO I GIOCHI PER I BAMBINI DELLA VILLA COMUNALE E DEI PARCHI-GIOCO COMUNALI DI VIA GRAMSCI E VIA MASULLO


INFAME
… CHI HA DISTRUTTO I GIOCHI PER I BAMBINI DELLA VILLA COMUNALE E DEI PARCHI-GIOCO COMUNALI DI VIA GRAMSCI E VIA MASULLO

 

 

CRETINO

… CHI NON TROVA DI MEGLIO CHE DEVASTARE LE SCUOLE, DISTRUGGERE I PALI DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE, ROMPERE LE PANCHINE PUBBLICHE

“I gravi atti vandalici verificatisi nella nostra città rischiano di rendere vane le iniziative che, nonostante le difficoltà economiche, l’amministrazione comunale pone in campo quotidianamente per fornire, in primo luogo ai cittadini, servizi efficienti e una città vivibile- scrive Secone- Il vandalismo sta colpendo sempre più la nostra città, con gravi ripercussioni sull’immagine e sulla spesa che ricade su tutti i cittadini, un fenomeno in crescita che non risparmia i cassonetti per la raccolta dei rifiuti, il verde pubblico e i monumenti. I vandali hanno esteso il loro raggio d’azione tanto in periferia come in centro, rompendo, imbrattando e incendiando il patrimonio pubblico. La carta vincente contro tale forma di teppismo è la partecipazione dei cittadini.

NOI AMIAMO QUARTO E CI STIAMO IMPEGNANDO DA TRE ANNI PER MIGLIORARE ED ABBELLIRE LA NOSTRA CITTADINA.

PER QUESTO CHIEDIAMO A TUTTI I CITTADINI DI COLLABORARE, SEGNALANDO RAPIDAMENTE ALLE FORZE DELL’ORDINE OGNI EPISODIO DI MICRODELINQUENZA.

 

GLI IMBECILLI, GLI INFAMI ED I CRETINI CHE SARANNO SCOPERTI MENTRE COMPIONO ATTI VANDALICI SARANNO DENUNCIATI E MULTATI IN MODO PESANTE, OLTRE AD ESSERE COSTRETTI A RIPULIRE GLI EDIFICI CHE AVRANNO IMBRATTATO O A RISARCIRE A SPESE LORO O DELLE LORO FAMIGLIE I DANNI CHE AVRANNO PROVOCATO ALLE STRUTTURE PUBBLICHE

 

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©