Provincia / Portici

Commenta Stampa

Incendio ristorante“Ciro a mare”: al via domani il processo


Incendio ristorante“Ciro a mare”: al via domani il processo
07/11/2011, 19:11

Inizia domani presso il Tribunale di Napoli il processo penale nei confronti di uno degli esecutori materiali dell’incendio del ristorante “Ciro a mare” di Portici. In aula insieme ai titolari ed ai soci del ristorante saranno presenti i rappresentanti del Comune di Portici,  l’associazione nazionale SOS IMPRESA rappresentata dal suo coordinatore nazionale Luigi Cuomo e l’associazione antiracket di Portici guidata da Sergio Vigilante che in questi anni stanno aiutando i cugini Rossi a riaprire ristorante delle Mortelle. Le due associazioni  assieme ai cugini Raffaele e Massimo Rossi si costituiranno parte civile nel processo.
 “ Insieme ai titolari del Ristorante “Ciro a Mare”- ha dichiarato Luigi Cuomo - domani saranno tutti i cittadini di Portici e della Regione Campania a chiedere giustizia per il gravissimo danno che la camorra ha voluto arrecare ai giovani imprenditori che hanno detto no la racket e no alla camorra già dal lontano 2001. Il nostro impegno, continua Cuomo, è quello di aiutare i cugini Rossi, insieme a tutte le Istituzioni locali e nazionali, a riaprire il Ristorante al più presto possibile in modo anche più bello e funzionale di prima”
 “ Il Ristorante “Ciro a Mare” – ha dichiarato Sergio Vigilante - è un simbolo importante del riscatto dell’economia sana contro la camorra nella nostra città. Ringrazio il Sindaco Enzo Cuomo e l’intera Amministrazione Comunale – ha continuato Vigilante -che hanno voluto testimoniare nel modo più evidente e concreto possibile la loro solidarietà ai cugini Rossi e la loro battaglia per l legalità, costituendosi parte civile in questo importante processo e continuando ad aiutare la società a riaprire quello che sarà per tutti il “Ristorante della legalità”

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©