Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Incentivi a imprese che assumono e contributi ai disoccupati

Incontro promosso da Polaris Camera di Commercio Salerno

Incentivi a imprese che assumono e contributi ai disoccupati
26/06/2013, 10:50

Contributi ai giovani, incentivi alle imprese che assumono e la necessità di garantire il massimo utilizzo  degli strumenti attivi per le politiche del lavoro per dare concrete opportunità di crescita. Parte  proprio da Salerno, una delle province italiane in cui è maggiore il gap occupazionale, la proposta sul lavoro rafforzata dal Governo in queste ultime ore con un decreto ad hoc che stanzia circa un 1 miliardo di euro per le aree del Sud per cambiare rotta e garantire nuova occupazione sul territorio provinciale offrendo significative opportunità ad imprese e disoccupati. “Strumenti di politica attiva per il lavoro”, è questo il titolo del seminario che si svolge giovedì 27 giugno dalle ore 9,30 nella sala Gatto del Centro Congressi SalernoIncontra presso la sede storica della Camera di Commercio in Via Roma.  Organizzato da Polaris, l’azienda speciale che per l’ente camerale si  occupa di cultura di impresa e in collaborazione con Italia Lavoro, braccio operativo del Ministero del Lavoro e del Welfare, l’incontro verterà sulle caratteristiche, finalità e modalità di accesso alle iniziative già in itinere di Italia Lavoro finalizzate allo sviluppo e all’occupazione. Ai saluti istituzionali del presidente Guido Arzano seguiranno gli interventi programmati di Massimo Cariello, componente del Comitato Direttivo del Consorzio Area Sviluppo Industriale Salerno, Rossano Festa Responsabile della Direzione Territoriale del Lavoro di Salerno, Domenico Bova Dirigente dell’Area Politiche per l'Occupazione e lo Sviluppo di Italialavoro Spa e di  Michele Raccuglia Responsabile della Macroarea Sud-Ionica di ItaliaLavoro. Le conclusioni sono affidate a Demetrio Cuzzola presidente della Polaris. All’incontro prendono parte consulenti, esperti, rappresentanti sindacali e delle imprese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©