Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Nuovo vertice ieri al Ministero per lo Sviluppo Economico

Indesit rivede piano esuberi a conferma investimenti -video

L’annuncio: “Il sito di Teverola sarà un It Service Center”

.

Indesit rivede piano esuberi a conferma investimenti -video
24/09/2013, 12:28

TEVEROLA - E’ stata la sede del Ministero dello Sviluppo Economico ad ospitare i lavori della riunione in cui i rappresentanti di Indesit Company hanno illustrato a sindacati, istituzioni e Governo le proposte di miglioramento al piano presentato lo scorso 3 luglio; a presiedere l’incontro il sottosegretario Claudio De Vincenti. Indesit ha precisato che il piano di investimenti diretti in Italia sarà elevato da 70 a 78 milioni di euro ed ha comunicato che saranno portate all’interno dell’azienda produzioni attualmente effettuate all’esterno. Indesit, inoltre, ha ribadito che non prevede licenziamenti, ma ricorrerà ai contratti di solidarietà. Le misure correttive apportate al piano originario dovrebbero determinare, secondo l’azienda, benefici in termini di minori esuberi e minori tagli alla produzione. Indesit ha comunicato anche “la disponibilità a destinare al sito di Fabriano (nelle Marche) alcune produzioni aggiuntive (cucine, maxi forni e prodotti speciali), portare all’interno delle sedi di Fabriano e Caserta alcuni servizi di assistenza tecnica, creare a Caserta un IT service center, sviluppare ulteriori progetti di amministrazione e gestione nelle sedi centrali”. Il management di Indesit ha anche sottolineato di essere fermamente convinto che “sia ancora possibile investire e produrre elettrodomestici in Italia e pertanto, come testimoniano i miglioramenti al piano proposti, continuerà a sostenere investimenti e produzioni nel nostro Paese”. Per questo l’azienda auspica un dialogo costruttivo tra le parti al fine di individuare gli strumenti più idonei per permettere all’azienda di recuperare competitività, riducendo al tempo stesso gli impatti sociali del piano. L’incontro è stato aggiornato al 14 ottobre e sarà preceduto da approfondimenti di merito con tutte le parti interessate.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©