Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Iniziativa "Marchio di qualità sanitaria ambientale"


Iniziativa 'Marchio di qualità sanitaria ambientale'
22/10/2013, 11:05

CASERTA - Venerdì 25 ottobre, alle ore 18.00, presso l’Hotel Europa a Caserta sito nella centralissima Via Roma, si terrà l’attesa presentazione delle linee guida del Marchio di qualità Sanitaria Ambientale, Agroalimentare e dell’Allevamento in Regione Campania, in coerenza a quanto previsto all’interno della Legge Finanziari 2013, su proposta del Capogruppo regionale del Pse, Gennaro Oliviero.
Invitate e garantiscono la loro presenza le tre organizzazioni Sindacali provinciali, Cgil, Cisl e Uil, le Associazioni di Categoria, CIA, Coldiretti, Uci, Confagricoltura, Legambiente, Anasb, Consorzio di Mozzarella di Bufala Campana.
Assieme al capogruppo del Pse, Gennaro Oliviero, interverranno l’Assessore regionale all’Ambiente, Giovanni Romano,l’Assessore regionale all’Agricoltura, Daniela Nugnes, il Presidente della Commissione Regionale all’Agricoltura, Pietro Foglia, l’Istituto Zoopriflattico del Mezzogiorno, Dott. Antonio Limone, il Ceinge, Prof. Franco Salvatore, il Direttore Generale dell’Asl di Caserta, Dott. Paolo Menduni, la Camera di Commercio di Caserta, Dott. Tommaso De Simone.
“L’adesione alla certificazione rappresenterà un’opportunità per i produttori agroalimentari della Campania per tutelare, valorizzare e pubblicizzare i loro prodotti, accrescerà la fiducia del consumatore verso le produzioni campane, prevedendo, ulteriormente un’azione concreta contro le frodi, tutelando maggiormente la salute ed il benessere psicologico del consumatore, con un monitoraggio costante dei prodotti e dei territori di produzione - afferma il capogruppo regionale del Pse, Gennaro Oliviero.
Inoltre, il Marchio potrà indirettamente migliorare la protezione e la gestione del territorio, in quanto gli stessi cittadini produttori saranno parte attiva nella sorveglianza dei fenomeni di degrado ambientale, quali l’abbandono dei rifiuti, la piaga dei “fuochi”, lo sversamento illecito di sostanze inquinanti.
Il Ceinge, l’ASL, l’ARPAC, l’IZSM collaboreranno con la Regione Campania per gli aspetti tecnici e scientifici concernenti la stesura del protocollo operativo e dei disciplinari di produzione - conclude il capogruppo regionale del Pse, promotore dell’iniziativa legislativa, Gennaro Oliviero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©