Provincia / Ischia

Commenta Stampa

In fiamme il monte Trippodi nel Comune di Barano

Ischia, dal bianco della neve al rosso del fuoco

Indagini ancora in corso, quasi certa la natura dolosa

.

Ischia, dal bianco della neve al rosso del fuoco
28/02/2012, 09:02

Ischia, l’isola Verde per antonomasia, in pochi giorni è passata dal bianco della neve che ricopriva le colline, al rosso del fuoco ardente che in queste ore ha interessato monte Trippodi nel Comune di Barano. Si è trattato di un incendio dalle vaste proporzioni le cui fiamme sono state alimentate per ore dal forte vento. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, gli Uomini del Servizio Foreste della Regione Campania e quelli dell’Antincendio Boschivo. Gli addetti allo spegnimento dell’incendio sono saliti a piedi perché era impossibile arrivare coi mezzi su in cima. L’incendio, che certamente con il freddo che fa non si è sviluppato attraverso il processo dell’autocombustione, potrebbe essere stato appiccato da qualche piromane che confidando nell’aiuto del vento ha deciso di distruggere una parte dell’inestimabile patrimonio boschivo dell’isola d’Ischia. Le fiamme alte e minacciose erano visibili a chilometri e chilometri di distanza e più ci si allontanava dal punto dell’incendio, più si aveva l’impressione di assistere ad una delle spettacolari eruzioni dell’Etna tante erano le lingue di fuoco che somigliavano a lava vulcanica che scendeva lungo il versante della collina. L’augurio, naturalmente, è che in pieno inverno non si sia già aperta la stagione dei devastanti incendi che ogni anno e puntualmente colpiscono l’isola d’Ischia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©