Provincia / Ischia

Commenta Stampa

Famiglie costrette ancora a vivere nei container

Ischia, dissesto e pericolo in via Arenella


.

Ischia, dissesto e pericolo in via Arenella
16/12/2011, 09:12

La tragica frana staccatasi dal Monte Vezzi che a Ischia il 30 aprile 2006 portò morte e distruzione in via Arenella, da sei anni a questa parta continua a far paura perché nel frattempo, oltre ai proclami e alle passerelle mediatiche, i responsabili politici e istituzionali preposti nulla hanno fatto per portare tranquillità e serenità agli abitanti della zona. E così, mentre le poche famiglie sfollate continuano a vivere come gli zingari all’interno dei container di via Michele Mazzella a due passi dal centro storico ischitano, il Monte Vezzi non è stato ancora messo in sicurezza e i cittadini che vivono alle sue pendici oltre alla paura, periodicamente devono fare i conti con allagamenti e smottamenti che si verificano lungo la strada laddove mancano i necessari muri di contenimento. Ma non è tutto. Perché ad esempio in via 1^ Traversa Arenella oltre alle problematiche appena elencate, c’è anche il selciato che crea danni e pericoli ai viandanti essendo dissestato, scivoloso e con l’asfalto presente a macchia di leopardo essendosi quasi del tutto consumato. Infatti qui l’ultima volta il manto stradale è stato rifatto circa dieci anni fa, decisamente troppo per resistere al tempo e alle intemperie. L’asfalto saltato è stato praticamente sostituito dal massetto di cemento e brecciolini che rende pericolosissimamente viscida questa strada e sino ad ora a nulla sono valse le proteste dei residenti della zona a cui da sempre sono stati promessi interventi di messa in sicurezza mai eseguiti. E i cittadini della zona ci hanno elencato un serie di incidenti che li hanno coinvolti e dei quali sono sempre più preoccupati. Così come sono stanchi delle false promesse di messa in sicurezza della strada fatte nel tempo dagli attuali e dai passati amministratori comunali che come al solito alle false promesse non hanno fatto seguire i fatti: assurdo!

Ma c’è un altro pericolo che incombe su via 1^ Traversa Arenella. Infatti la mancanza di muri di contenimento fa si che ogni qualvolta piove la strada viene letteralmente invasa dal fango e tra la vergognosa indifferenza di tutti, i residenti rimangono letteralmente intrappolati nelle loro case. Sindaco Ferrandino, ritiene che via 1^ Traversa Arenella debba essere finalmente messa in sicurezza o per farlo si aspetta una disgrazia?

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©