Provincia / Ischia

Commenta Stampa

Ischia, Soppressione tribunale: protesta del foro al porto


.

Ischia, Soppressione tribunale: protesta del foro al porto
23/06/2012, 13:06

Contro la chiusura della Sede Distaccata del Tribunale di Napoli a Ischia, gli avvocati hanno dato vita ad una manifestazione di protesta a dir poco originale. Indossando la toga si sono incatenati ed imbavagliati sul pontile degli aliscafi del porto d’Ischia dove era presente anche il Presidente dell’Ordine degli avvocati di Napoli Francesco Caia. Gli avvocati ischitani hanno chiaramente detto che la loro battaglia sarà portata avanti in tutte le sedi affinché il Palazzo di Giustizia non venga soppresso. Presenti con tanto di fascia tricolore anche i sindaci dell’isola d’Ischia preoccupati per la sorte della Giustizia sull’isola Verde. Il Sindaco di Ischia Giosi Ferrandino che ha attaccato il governo in carica per i tagli messi in essere, non ha nascosto l’imbarazzo, quale dirigente del Partito Democratico, per le scelte adottate dal suo partito a Roma dove il PD sostiene fedelmente il governo Monti. Domenico Savio, Segretario generale del PCIML, ha attaccato i sindaci dell’isola d’Ischia definendoli, coi loro partiti in Parlamento, i veri responsabili della chiusura del palazzo di Giustizia a Ischia. Ma Savio ha anche fatto una proposta concreta ai Primi cittadini affinché diano un segnale forte al governo contro la chiusura della Sede Distaccata del Tribunale di Napoli dimettendosi in blocco. Molto soddisfatto per la riuscita della manifestazione di protesta si è detto Gianpaolo Buono, Presidente dell’Assoforense dell’isola d’Ischia che ha annunciato lo stato di agitazione permanente degli avvocati isolani non escludendo manifestazioni di protesta eclatanti nel caso dovesse essere confermata la soppressione del Palazzo di Giustizia ischitano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©