Provincia / Ischia

Commenta Stampa

Ischia. Via Campagnano tra degrado e pericoli


Ischia. Via Campagnano tra degrado e pericoli
21/03/2012, 09:03

“Salve Gennaro, ti scrivo perché vorrei segnalarti alcune delle difficoltà riscontrate con il comune di Ischia in seguito ad alcune segnalazioni riguardanti la strada in cui abito. Comincia così la lettera inviataci da una cittadina di Ischia. “Vivo in Via Campagnano, quella più nota con il nome di Via Vecchia Campagnano. Le principali difficoltà che abbiamo in questa strada abbastanza dimenticata riguardano da un lato la pulizia e dall’altro l’illuminazione pubblica. Per quanto riguarda la spazzatura, da oltre una settimana c’è un mucchio di scatoloni abbandonati che non ho ancora capito per quale motivo mercoledì non sono stati ritirati. Negli ultimi due mesi, poi, l’illuminazione pubblica ha contribuito a rendere via Campagnano una zona ancora più dimenticata e questo mi ha spinto a scriverti. Da prima di Natale i due lampioni posti immediatamente prima e dopo uno dei vicoli della strada, sono guasti. Per fortuna quest’anno, complici le imminenti elezioni, il sindaco ha ben pensato di far mettere le luminarie di natale anche in questa zona, per cui siamo stati abbastanza coperti per un mesetto. Tuttavia, tolte le luminarie azzurre, siamo rimasti completamente al buio. Dal momento che mi tocca attraversare questa strada a piedi ogni giorno, non avendo il posto macchina davanti casa, ho cominciato a fare una serie di telefonate all’ufficio di illuminazione pubblica del comune ma dopo mesi nulla è cambiato. Nei giorni scorsi, però, ho notato che la famosa lampada che andava sostituita è stata finalmente cambiata con una luce che fa (lasciami passare l’espressione, ma è l’unica che rende) letteralmente schifo… e così, nonostante l’intervento del Comune io continuo a camminare al buio, nell’attesa che ci sia una squadra di manutenzione che abbia voglia di fare l’intervento. Ho provato a esporti il mio problema perché so che sei sempre molto sensibile a questo tipo di situazioni che ci tenevo a descriverti, se non altro per renderla nota.”, conclude la nostra telespettatrice. Letta la mail ci siamo recati in via Campagnano, una strada che appare effettivamente degradata e pericolosa tra l’assurdo e intollerabile dissesto stradale, i cumuli di rifiuti, la sporcizia e la pericolosità dei pali dell’illuminazione pubblica alcuni dei quali addirittura a potenziale rischio crollo perché corrosi e bucati alla base dalla ruggine. Per non parlare poi di alcuni muri a secco, le famose e tipiche parracine ischitane, che sembrano dover franare all’improvviso. Nel mentre eravamo intenti a registrare le immagini del degrado di via Campagnano, abbiamo incontrato la signora Mazzella, residente da sempre a San Michele, che dopo aver lamentato la mancata pulizia di tutta la zona, ci ha dichiarato: “Questi quattro turisti che continuano a venire a Ischia, e ormai sono quattro, e che spesso attraversano questa strada per andare a Campagnano, che devono pensare di noi? Visto che specialmente i tedeschi fotografano tutto e fanno arrivare queste immagini all’estero, prima o poi perderemo anche i pochi turisti che vengono a Ischia”. La signora Mazzella si è poi detta meravigliata per il fatto di dover pagare l’accisa comunale sull’illuminazione pubblica quando sulla propria strada è carente e a tratti persino inesistente. “Ho ricevuto una bolletta della luce di trentadue euro dopo venti giorni dall’aver pagato la normale bolletta. Non sapendo di cosa si trattasse ho chiamato l’Enel per avere spiegazioni e così ho saputo che si trattava di una tassa comunale. Ora mi chiedo, ma che cosa devo pagare io quando fuori al mio viale non ho neppure una lampadina? Io quando mi ritiro la sera non vedo nulla”. Sin qui l’amaro sfogo della signora Mazzella. Bisogna sottolineare con forza che mentre ogni anno in occasione delle feste natalizie l’Amministrazione Ferrandino sperpera decine di migliaia di euro per illuminare Ischia a festa con luminarie costose e sfarzose, la gran parte dell’impianto della pubblica illuminazione versa in una condizione di assurdo pericolo per pedoni e automobilisti essendo presenti, lungo le nostre strade, decine di pali della luce vecchi, obsoleti, arrugginiti e bucati che non vengono sostituiti da anni: assurdo!!!

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©