Provincia / Torre Annunziata

Commenta Stampa

Presentate le attività del Comune a favore dei poveri

La città oplontina capitale di solidarietà


.

La città oplontina capitale di solidarietà
11/02/2010, 15:02

TORRE ANNUNZIATA – Si è svolta questa mattina presso la mensa della solidarietà allestita all’interno della parrocchia dell’Immacolata Concezione, la conferenza stampa di presentazione del progetto “Torre Annunziata capitale della solidarietà”. Una serie di iniziative ed attività organizzate dal Comune al fine di aiutare le fasce più deboli e di favorire il recupero e l´integrazione dei senzatetto sul territorio cittadino.
Ad illustrare il progetto, il sindaco della città Giosuè Starita. “Come amministrazione – spiega il primo cittadino- ci siamo sempre mossi per tutelare le fasce più povere della cittadinanza, spesso in maniera silenziosa e senza clamori. Ci rendiamo conto, però, che comunicare all´esterno problemi e progetti è la strada migliore per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini verso quegli strati della popolazione che hanno maggiore necessità di attenzione”.
Nel corso della conferenza stampa presentata anche la mostra di Salvatore Sparavigna “ Se la mia strada fosse stata un´altra?”, 12 scatti in cui altrettanti personaggi noti del mondo del cinema, della musica, dello sport e dell’imprenditoria campana, si sono calati negli scomodi e “freddi” panni di barboni.
“Ho colto con favore questa iniziativa del Comune di Torre Annunziata –racconta Sparavigna- Da torrese sono particolarmente soddisfatto di aver scoperto che la mia città si muove attivamente nell’ambito delle politiche sociali, forse più di altri comuni, evidenziando una problematica che oggi, più che mai, è molto sentita, quella della povertà. Proprio per questo, dopo Napoli, mi è sembrato naturale che la mostra fosse allestita qui. A questo scopo –continua il fotografo- ho pensato di creare qualcosa che mettesse in rete i vari soggetti interessati al mondo dei senza fissa dimora, qualcosa che li rendesse al tempo stesso oggetti e soggetti dei progetti mirati a migliorare le loro condizioni e a favorirne l´integrazione in quella società che li tiene ai margini. Il Comune di Torre Annunziata, tanto attivo in campo sociale, ha dunque colto in pieno lo spirito del progetto di una “Web Tv” fatta dai senzatetto per i senzatetto. Anche questo –conclude Sparavigna- può essere un punto di partenza per creare una vera e propria rete nella quale confluiscano le iniziative sociali più interessanti del panorama nazionale"

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©