Provincia / Napoli

Commenta Stampa

La Croce Rossa di Sorrento seconda classificata alle Gare Regionali di Soccorso


La Croce Rossa di Sorrento seconda classificata alle Gare Regionali di Soccorso
28/09/2011, 13:09

La squadra dei Volontari del Soccorso del gruppo di Sorrento della Croce Rossa Italiana si è classificata al secondo posto alla XIV edizione delle Gare Regionali di Primo Soccorso della Cri svoltesi a Benevento.
Le gare sono una grande opportunità di addestramento e di confronto per i volontari di tutta la regione, che sono chiamati ad intervenire con rapidità ed efficienza in una serie di scenari che spaziano dall'incidente stradale all'infortunio sul lavoro, all'incidente domestico, alla missione umanitaria in zona di guerra, fino alla maxi-emergenza.
Ogni squadra partecipante è composta da cinque soccorritori più un team leader. In ogni scena i volontari hanno 9 minuti di tempo per dividersi i compiti ed intervenire su tutti i simulatori che, appositamente addestrati, interpretano la parte dei feriti, grazie anche alle ferite finte realizzate da esperti truccatori. Le squadre partecipanti, provenienti da tutte le provincie campane, sono state sedici, tra cui quella di Sorrento composta da Lucia Cuomo, Anna Nadia Fiorentino, Olimpia La Padula, Aniello Russo e Maria Savarese, capitanati dal commissario Luigi Parlato. Le squadre si sono sfidate affrontando otto diversi complessi scenari d'intervento, nei quali sono stati valutati da un team di giudici costituiti da istruttori ed esperti della Cri. Alla fine della giornata di prove, sono state stilate tre classifiche relative all'intervento nell'ambito sociale e del diritto umanitario, al primo soccorso, ed infine all'intervanto nella maxi-emergenza. E proprio in quest'ultima categoria i volontari di Sorrento hanno raggiunto il loro migliore risultato aggiudicandosi il secondo posto a pochi punti di distanza dai volontari di Lauro (Av) primi classificati, e superando quelli di Agropoli (Sa) al terzo posto.
"Sono orgoglioso del risultato ottenuto ma ancora di più sono orgoglioso dei nostri volontari - ha commentato il commissario Parlato - E' un grande riconoscimento dell'impegno che mettiamo nella nostra preparazione. Le maxi-emergenze sono situazioni complesse, in cui una squadra di cinque volontari deve potere intervenire su oltre venti persone valutando rapidamente le priorità di trattamento. E' la prima volta che partecipiamo alle gare, quindi è la prima volta che ci confrontiamo con volontari di tutta la regione ed avere ottenuto questi risultati è una conferma della nostra professionalità".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©