Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Da stabilire il destino dell'area requisita alla camorra

L'appello di Sauro Secone alla Regione e alla Provincia

In via Marmolito sarà realizzato un campo nomadi?

L'appello di Sauro Secone alla Regione e alla Provincia
10/05/2011, 13:05

QUARTO (NA) - "Comprendiamo bene i problemi di natura sociale, che riguardano le comunità dei Rom, ma se fosse confermata la scelta di localizzare nell'ex cementificio di via Marmolito un campo nomadi sarebbe una follia e una bruttissima notizia per l'intera cittadinanza, in quanto costituirebbe la fine di tutti quei progetti di rilancio e di recupero a fini sociali dell'area previsti dall'Amministrazione comunale che ho guidato fino allo scorso mese di febbraio -. rende noto il sindaco uscente di Quarto, Sauro Secone - Avevamo un progetto di quasi 4 milioni di euro per trasformare quel cementificio usato in passato dai clan camorristici in un centro sportivo con piscina e campi da bocce. Diciamo no a questa sciagurata ipotesi che priverebbe 12mila ragazzini e ragazzine di Quarto di uno spazio sociale e di un'importante struttura sportiva. La nostra non è ovviamente una battaglia strumentale a fini elettorali, ma è solo un appello forte che lanciamo alle istituzioni sovracomunali per impedire che il nostro territorio sia ulteriormente offeso dall'ennesimo finanziamento ottenuto, ma poi cancellato per disegni e progetti calati dall'alto e subiti dall'intera cittadinanza. Nell'ex cementificio di via Marmolito c'è bisogno di realizzare una struttura sportiva per i quartesi e non un campo nomadi". Cresce, dunque, l'allerta nella città di Quarto per l'ipotesi che la Provincia di Napoli voglia trasferire un gruppo di famiglie di etnia Rom nella zona dell'ex cementificio requisito alla camorra.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©