Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

L’associazione “Progetto San Giorgio” distribuisce 54 chili di Parmigiano Reggiano Dop alle famiglie della città


L’associazione “Progetto San Giorgio” distribuisce 54 chili di Parmigiano Reggiano Dop alle famiglie della città
19/09/2012, 10:06

San Giorgio a Cremano, 19 settembre 2012 – Cinquantaquattro chilogrammi di Parmigiano Reggiano Dop sono stati distribuiti nelle scorse ore in città dai volontari dell’associazione “Progetto San Giorgio”, con sede in via Luca Giordano 12, coordinati dal presidente Franco Liguori e dal vicepresidente Michele Ferrante.

 

Il parmigiano era stato ordinato dall’associazione al caseificio sociale Quattro Madonne di Lesignana, in provincia di Modena, attraverso il Consorzio di Tutela, nelle settimane immediatamente successive al terribile terremoto che alcuni mesi fa ha squassato l’Emilia.  Le confezioni del prodotto sono arrivate a San Giorgio a Cremano negli scorsi giorni e sono state prontamente consegnato alle famiglie che lo avevano ordinato, oltre cento, che hanno acquistato mezzo chilo di parmigiano ciascuna anche come segno di solidarietà verso le popolazioni emiliane duramente colpite dal cataclisma.

 

Il terremoto, infatti, ha gravemente danneggiato i magazzini di stagionatura del Parmigiano Reggiano, rovesciando e in alcuni casi spezzando più di 300.000 “forme” da 40 chilogrammi ciascuna. I caseifici emiliani, messi in ginocchio dal terremoto, avevano avuto un’idea geniale: vendere il formaggio “terremotato” a prezzi estremamente convenienti, stimolando un’autentica gara di solidarietà-conveniente che ha mobilitato centinaia di migliaia di italiani.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©